Daniele Foschi, il ceramista che incanta i bambini

di 

7 settembre 2012

GABICCE MARE – Il ceramista che insegna ai bambini. Lo fa da 17 anni gratuitamente, per pura passione, per vocazione naturale e non per profitto. Il suo lavoro e la sua abilità ad insegnare la lavorazione dell’argilla ai bambini è diventato negli anni un forte elemento di attrazione per Gabicce Monte, dove il suo gazebo in ferro è diventato un grande laboratorio artigiano all’aperto ed una meta obbligata per migliaia di famiglie di turisti italiani e stranieri.

Daniele Foschi

Daniele Foschi

Si chiama Daniele Foschi ed è un imprenditore artigiano che ha la sua attività nei suoi laboratori a Tavullia e a Fanano di Gradara ma che durante l’estate tiene dei laboratori gratuiti per bambini in piazza Valbruna a Gabicce Monte.

A Daniele Foschi, artigiano iscritto da anni alla CNA, non piacciono le celebrazioni: “Ho sempre fatto tutto da solo, per passione, per amore dei bambini. Ho voluto che anche loro provassero la stessa emozione che ho provato io da piccolo quando ho creato il mio primo vasetto e, ogni volta che vedo i loro volti stupiti nel creare il loro primo oggetto, mi sento appagato di tutto quello che ho fatto e che faccio”.

Per questa sua attività, Daniele Foschi non riceve aiuti da nessuno. Anzi. “Devo pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico ed ogni anno devo rinnovare le autorizzazioni. Il Gazebo l’ho costruito da solo, così come il tornio in legno. Ho persino creato un pozzo per attingere l’acqua per la lavorazione dell’argilla così da non dover dipendere da nessuno. Materiali, grembiuli ed asciugamani li metto io. L’ho faccio da più di diciasette anni semplicemente per passione e per dare e ricevere emozioni a dei bambini che, per colpa della tecnologia e della distrazione dei propri genitori, rischiano di dimenticare l’importanza della manualità e della creatività, di quanto sia bello ed esaltante poter creare oggetti con le proprie mani”.

Ed a giudicare dal successo ottenuto in tutti questi anni da laboratorio all’aperto di Gabicce Monte, Daniele Foschi è diventato una risorsa straordinaria ed un elemento attrattivo per il territorio. “Mi vengono a trovare famiglie da tutta Italia e anche dall’estero. Molti di loro mi lasciano i loro indirizzi e mi invitano ad andarli a trovare. Quel che mi gratifica è l’entusiasmo dei bambini ma anche la gratitudine dei genitori che scoprono come ci si può divertire con cose semplici e tornando a casa con un souvenir speciale, creato da loro. Credetemi è il miglior elemento promozionale per un territorio. State pur certi che il bambino di oggi, anche fra quarant’anni ricorderà di aver fatto quel vasetto in terracotta a Gabicce Monte ed un giorno tornerà come turista”.

Ma l’attività di Foschi fa del bene non solo a tanti bambini in vacanza, ma anche a quelli che stanno peggio. Le piccole offerte raccolte in salvadanai (di terracotta), ogni anno vengono devolute in opere di beneficienza. “Da tre anni dono all’Ospedale Salesi di Ancona quel che raccolgo con le offerte. Lo faccio per aiutare altri bambini più sfortunati come quello che tre anni fa era stato qui a Gabicce ed aveva creato dei piccoli oggetti. Sono stati i suoi genitori a dirmi della sua scomparsa qualche giorno dopo e a raccontarmi della felicità che aveva provato realizzando quel piccolo vaso”.

Daniele Foschi ha già chiuso il suo laboratorio all’aperto per questa estate ma è già pronto per la prossima stagione. Pronto a dare un senso più profondo alla sua vita di uomo e di imprenditore, sempre disponibile a regalare come sempre tante emozioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>