Padre di 5 figli disoccupato si dà allo spaccio: preso

di 

7 settembre 2012

SANT’ANGELO IN LIZZOLA – Ieri pomeriggio i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Pesaro, insieme a quelli di Montecchio e di Tavullia, hanno tratto in arresto F. G., classe 1971, sconosciuto alla giustizia, foggiano di origine e residente a Montecchio di Sant’Angelo in Lizzola per detenzione a fine spaccio di sostanza stupefacente.

Carabinieri sequestro droga

La droga sequestrata dai carabinieri

Il 41enne sarebbe stato trovato in possesso di un etto di cocaina, soldi contanti e bilancino celati in un garage di proprietà dove aveva allestito una vera e propria centrale dello spaccio. Infatti è ritenuto dai carabinieri il responsabile di un’importante e fitta trama di spaccio di stupefacenti nella zona. Disoccupato da tempo e con una famiglia numerosa (moglie e 5 figli), l’uomo ha pensato bene di darsi alla droga che in effetti gli avrebbe fruttato in questi ultimi mesi diverse centinaia di euro di guadagno. La droga sarebbe stata scovata dal cane antidroga Drago del nucleo cinofili dei carabinieri di Pesaro nascosta all’interno di un vecchio hi-fi abilmente svuotato e utilizzato come nascondiglio.

Lo stupefacente rinvenuto era in parte già pronto per la vendita al dettaglio mentre la maggior parte era in grossi pezzi che sarebbero stati successivamente “tagliati” e successivamente messi in vendita. Sequestrati anche oltre 400 euro in contanti ritenuti il provento dell’illecita attività. Ora si trova in carcere, in una cella della casa circondariale di Villa Fastiggi di Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>