Hashish nello zaino, psicologo “arrestato” dai cani

di 

8 settembre 2012

PESARO – I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Pesaro, nel corso di un’operazione di polizia in materia di prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un trentasettenne di professione psicologo.

Guardia di Finanza

Finanza al lavoro

L’uomo, originario di altra regione d’Italia e residente a Pesaro è stato “attenzionato” da due unità cinofile del Gruppo della Guardia di Finanza di Ancona in ausilio ai colleghi di Pesaro.

Nello specifico, nel corso del controllo, avvenuto nei giorni scorsi presso la Stazione Ferroviaria di Pesaro, i cani antidroga, grazie al loro fiuto, hanno permesso di rinvenire circa 60 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, trasportati all’interno dello zaino della persona controllata.

Successivamente, nel corso della perquisizione domiciliare avvenuta presso l’abitazione del medesimo, i militari hanno rinvenuto un bilancino di precisione, un narghilè (strumento di origine araba per fumare), un trita-marijuana e ulteriori 8 grammi di sostanza tipo hashish, parte della quale contenuta in un involucro di carta, posto in un cassetto.

Il soggetto fermato, su indicazione del P.M. di turno, è stato tratto in arresto, per violazione all’art. 73 della legge n. 309/90 e posto agli arresti domiciliari, presso la propria residenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>