Storace a Pesaro: “La Destra sta con il popolo”

di 

10 settembre 2012

PESARO – Il segretario nazionale de La DESTRA Francesco Storace è intervenuto, con il segretario regionale Walter Stafoggia, al convegno “Le proposte de La DESTRA per l’Italia” che si è svolto a Pesaro domenica 9 settembre presso la Sala consiliare della Provincia. E’ stata una occasione per illustrare il Manuale della sovranità, i dieci punti per l’Italia di domani. A proposito delle imminenti elezioni in Sicilia, che saranno determinati per gli assetti politici futuri dell’Italia, Storace ha dichiarato:  il candidato del PD straparla di sesso, quello di Lombardo parla di droga. Meglio uno normale come Musumeci che propone il lavoro”.

Francesco Storace

Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra

In merito all’ipotesi di un governo Monti bis il segretario nazionale ha detto: se Monti e’ un tecnico, deve smetterla di pretendere che tutti debbano inchinarsi al pensiero unico che impera sul continente martoriato dagli speculatori. Non e’ sua competenza contrastare le politiche di chi invoca sovranità per i popoli europei, se invece fa politica, salga sull’auto blu di ordinanza, chieda un passaggio fino al Quirinale e spieghi al Capo dello Stato di sentire il dovere di dimettersi per iniziare un’avventura politica. Chi ci ha svuotato le tasche con le tasse, non svuoterà le teste e i cuori delle nostre idee. A proposito della nuova elegge elettorale:  La discussione sulla riforma della legge elettorale e’ finta, il problema di Alfano, Bersani e Casini e’ salvare la baracca e rigovernare con Monti abbiano il coraggio di candidare Monti. Il bipolarismo non è più tra Destra e Sinistra ma tra Banche e Popolo: La DESTRA starà dalla parte del popolo, ha concluso Stafoggi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>