Fano non partecipa più ad Adotta l’Autore. Rossi: “Spero ci ripensino”

di 

12 settembre 2012

Lo spettacolo "Una città da favola" a Carignano

FANO – Il Comune di Fano ha comunicato ufficialmente all’assessorato alla cultura della Provincia che quest’anno non aderirà al progetto “Adotta l’autore”, iniziativa che coinvolge nel corso dell’anno oltre 10mila allievi delle scuole del territorio provinciale, riscuotendo grande successo tra famiglie e insegnanti, tanto da essere presa come esempio da altre province.

Dopo le centinaia di persone, tra genitori e bambini, che domenica hanno affollato il parco delle Terme di Carignano di Fano per l’iniziativa “Una giornata da favola”, collegata al progetto, la notizia è accolta come una doccia fredda dall’assessore provinciale alle politiche culturali Davide Rossi. Che sottolinea: “Non capisco questa decisione e spero che il Comune di Fano ci ripensi, anche perché venendo a mancare il suo cofinanziamento di 4.000 euro, circa 2.000 bambini delle scuole fanesi che partecipavano al progetto resteranno esclusi dalle iniziative. E questo perché la legge regionale 4 del 2010 che stanzia fondi per l’iniziativa prevede, oltre al finanziamento da parte della Provincia per le attività di carattere generale, anche un cofinanziamento dei Comuni per gli incontri con gli scrittori che si svolgeranno nei loro territori. Va aggiunto che, in proporzione alla popolazione scolastica, il Comune di Fano è sempre stato tra quelli con il maggior numero di adesioni da parte delle classi. E anche quest’anno tutti gli istituti scolastici fanesi hanno già presentato richiesta di adesione”.

La quota di cofinanziamento che spetta ai Comuni comprende, oltre agli incontri con gli scrittori, l’aggiornamento per gli insegnanti, attività di orientamento e formazione.

“Gli altri Comuni che partecipano ad Adotta l’autore – aggiunge Davide Rossi – hanno già confermato il loro cofinanziamento, mi auguro che il Comune di Fano valuti bene l’importanza di un progetto che in questi anni ha riscosso tanto successo nelle scuole e grande apprezzamento nelle famiglie”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>