Degrado zona Pista Kart, il Pd attacca

di 

17 settembre 2012

FANO – Pu24, nei mesi scorsi, aveva già puntato il dito su questa zona di Fano. Difficile non farlo: condensa tutto il peggio di una città, in una zona che adeguatamente ripulita e riorganizzata potrebbe diventare un fiore all’occhiello di Fano.

Degrado in zona go karta

Invece no: nella stessa area vi si trovano un improbabile ponte parabolico, un campo con erba alta fino alla gola e immondizia di ogni tipo sparsa ovunque, un incrocio/svincolo ampiamente rivedibile (ma per la viabilità fanese bisognerebbe aprire una serie di capitoli a parte), una strada sempre più rosicchiata dal mare, un’area destinata a circo o “luna-park” spesso ricettacolo di brutti ceffi (leggere, per credere, le cronache dei mesi scorsi), un mancato sottopassaggio ferroviario che garantirebbe ai cittadini di San Lazzaro un più comodo accesso al mare… Insomma, passando per questa zona è come entrare – avevamo scritto – in un romanzo di Pasolini. Un’area dimenticata nel tempo.

Questa è l’interrogazione originale inoltrata dal Pd al presidente del consiglio fanese e allo stesso sindaco di Fano Aguzzi:

Visto che la zona del Bersaglio è molto frequentata durante il periodo estivo da persone e famiglie che fruiscono della spiaggia libera prospiciente la ex pista dei go-kart;

 

Rilevato che detta area, come tutta la zona di Sassonia tre, ha bisogno di una definitiva sistemazione urbanistica, compatibile dal punto di vista ambientale, che tenga conto delle potenzialità turistiche che la stessa può avere per la città di Fano;

 

Rilevato inoltre che la ex pista dei go-kart non può essere lasciata in abbandono durante tutto l’anno ed utilizzata solo come area per il luna park e per gli spettacoli viaggianti;

 

Ravvisato che a seguito di sopralluogo richiestoci da cittadini residenti nella zona abbiamo dovuto constatare la presenza di rifiuti come plastica, carta, gomme d’auto, bombole, coperte, materassi ecc. che non danno un bello spettacolo a ridosso della spiaggia libera, anzi dimostrano lo stato di degrado e la totale incuria con la quale l’Amministrazione Comunale tiene le aree di sua proprietà a ridosso delle spiagge libere;

 

Ravvisato inoltre che alcuni cittadini della zona già svolgono del volontariato preoccupandosi di portare nei cassonetti i rifiuti abbandonati da persone che frequentano il luogo;

 

 

Tutto ciò premesso i sottoscritti Consiglieri Comunali

 

interrogano il Sindaco e la Giunta

per sapere:

 

Se è intenzione dell’Amministrazione Comunale provvedere immediatamente alla pulizia dell’area;

Se è intendimento tenerla costantemente pulita durante tutto l’arco dell’anno ed in particolare durante il periodo estivo;

Se è intenzione realizzare il raccordo tra l’attuale cavalcaferrovia e via A. De Gasperi migliorando le condizioni di viabilità nell’incrocio;

Se è intenzione chiedere alla Sovrintendenza lo svincolo al fine eliminare la montagnola “parapalle” che non ha più ragione di esistere e che darebbe maggiore spazio ed agibilità alla spiaggia libera;

Quando si potrà sperare di avere a Fano un’area definitivamente destinata agli spettacoli viaggianti.

 

Firme:

 

I Consiglieri comunali del PD

 

Renato Claudio Minardi

 

Rosetta Fulvi

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>