Viale Mazzini ai piedi (e non solo) di Fano grazie alla stilista Debora Uguccioni

di 

17 settembre 2012

FANO – La Collezione di Pressede c’era. Era con Lorella Cuccarini nel giorno del suo debutto radiofonico, come con tutta Radio1 nel primo giorno della nuova stagione. Riconfermati i programmi storici, il direttore di Radio1 e del giornale di Radio Rai Antonio Preziosi, durante una conferenza stampa nella sede Rai di viale Mazzini a Roma (alla quale erano presenti anche Pupo, Brigitta Boccoli, Fanny Cadeo, il giornalista Umberto Broccoli), ha salutato la new entry della radio e la “più amata dagli italiani”, ballerina prima che conduttrice, ha scelto di presentare il suo nuovo programma anche con l’aiuto della danza. Ai piedi di una delle ballerine c’erano i Fleur decò, le decorazioni in pelle per mani e piedi che fanno parte della Collezione di Pressede.

Debora Uguccioni con una delle sue borse in pelle e la ballerina con i Fleur decò ai piedi nella sede Rai

Una delle idee e dei progetti frutto della creatività della fanese Debora Uguccioni, che ha presentato al pubblico sé e il suo marchio soltanto a luglio. Ma che ha già cominciato a volare, guardando lontano. A luglio, un evento a Palazzo Felici di Cagli era stata la prima uscita pubblica del progetto che era diventato marchio registrato solo qualche giorno prima, ma lo era già da anni nella testa di Debora. Da quando, per lavoro, si era trovata per la prima volta a disposizione un laboratorio e qualche scarto di pellame. Aveva realizzato le prime borse e oggetti per sé, poi per qualche amica. Con la pelle che le passa tra le mani e diventa accessorio, Debora decide che di quella passione vuole fare un lavoro e si mette a produrre borse e altri oggetti in pelle. Tutti unici. Uno diverso dall’altro, con lavorazione artigianale e stile patchwork, rigorosamente made in Italy. Ogni borsa ha tre tasche interne e il fiore simbolo della Collezione a renderla riconoscibile. Ma anche un numero progressivo che la rende davvero unica, come la donna che la indossa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>