Barbour riscalda la VL: a testa alta contro Hackett

di 

19 settembre 2012

MONTE PASCHI SIENA – VICTORIA LIBERTAS PESARO 87-69
MONTE PASCHI SIENA: Kazun 20, Brown 16, Eze 6, Carraretto 0, Rasic 4, Kangur 5, Sanikidze 10, Ress 0, Lechtaler 0, Janning 13, Hackett, Moss 13. All. Banchi
VICTORIA LIBERTAS PESARO 87-69: Hamilton 9, Cavaliero 10, Amici 3, Mack 2, Flamini 4, Crosariol 6, Amoroso 10, Marigney 4, Traini 4, Barbour 17. All.Ticchi
PARZIALI: 25-11, 17-20, 17-25, 28-13

 

Scavolini Siviglia-Milano, Simone Flamini

Simone Flamini. Foto Giardini

FIRENZE – Tutto come da copione al Memorial Bellavista a Firenze, con i campioni d’Italia che sconfiggono la Vuelle con il punteggio finale di 87 a 69. Ma non è stata una partita a senso unico anche se Siena era arrivata fino al più diciassette ad inizio terzo quarto, qui Pesaro è stata brava a non mollare e tornare subito in partita grazie alle triple di Hamilton e Barbour (17 punti per lui), a sette minuti dalla sirena i biancorossi hanno avuto per un paio di volte la palla del sorpasso, prima di cedere di schianto nel finale con Siena a stringere le maglie in difesa chiudendo completamente la strada del canestro ai pesaresi. Discreta la prova dell’ultimo arrivato Paul Marigney, mentre i soli due punti messi a segno da Lamont Mack devono far suonare un campanello d’allarme alla dirigenza pesarese.

Parte subito forte Siena che si porta sul 16 a 4 grazie a Sanikidze e Janning, la Vuelle cerca di tenere come può, Ticchi dopo otto minuti ha già schierato tutti e dieci gli uomini a referto senza trovare le giuste contromosse per lo strapotere della Montepaschi, il primo quarto si chiude sul 25 a 11. L’inizio di secondo quarto vede Amici protagonista con una tripla e una bella stoppata su Kazun, comincia a centrare la retina anche Barbour con la tripla del meno nove (20-29) al 13’, Traini è bravo a cercare la penetrazione procurandosi un paio di falli a favore, convertiti in quattro punti dalla lunetta, Siena continua nel suo dominio sotto le plance e il primo tempo si chiude con la Montepaschi in vantaggio per 42 a 31.

Sei punti consecutivi di Bobby Brown ad inizio ripresa fanno volare Siena sul 48 a 31, Pesaro si affida alle triple di Barbour e Hamilton cercando di rimanere in scia, si iscrive a referto anche Valerio Amoroso con un canestro frontale da tre punti che riporta sotto la Vuelle fino al meno sei (54-48 al 26’), Cavaliero prende in mano la squadra e una tripla delle sue da otto metri riporta una VL combattiva fino a un meritato meno tre (59-56), punteggio con cui si conclude il terzo quarto.

La Montepaschi cerca di colpire la difesa pesarese nel cuore dell’area dove Crosariol fatica a contenere Kasun, Siena allunga fino al 63-56 dopo 32 minuti, Amoroso infila la seconda tripla della serata dalla stessa mattonella, con Mack e Hamilton in panchina a tenere alto l’onore degli americani pesaresi ci pensa Barbour, ma la Vuelle sembra avere finito di colpo la benzina con troppi tiri affrettati e molte palle perse, Siena non aspettava altro e con un parziale di 13 a 0 chiude definitivamente il match, gli ultimi mimuti si giocano solo aspettando la sirena finale che sancisce la vittoria di Siena con il punteggio di 87 a 69.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>