L’attore Ginepro: “Forza vissini, abboniamoci”

di 

19 settembre 2012

Gentile dirigenza della nostra amata Vis,
sono Christian Ginepro, attore pesarese di televisione, cinema e teatro col quale siete entrati in contatto via mail a Marzo 2011 per via di una mia intervista al Carlino dove invece che parlare di me mi son messo a parlare solo della Vis.

L'attore Ginepro, tifosissimo della Vis

Leggo con sconforto che gli abbonamenti quest’anno sono solo 120.  O giù di li’.

E’ mortificante !  Il mio apporto vale poco, almeno fino a che non mi chiama Spielberg a lavorare…., ma come gesto che possa servire d’ esempio ai miei concittadini che mi seguono in Tv (o semplicemente per aumentare di una unità gli abbonamenti) vorrei sottoscrivere un abbonamento anch’ io.
Tanto da poter dire, anche se da Roma o da chissà dove,”c’ero anch’io”!!!
Ne ho approfittato domenica scorsa quando sono capitato a Pesaro e mi sono beccato la sconfitta con la Maceratese (ma non dite che porto “sfiga”…ero presente anche per il 6 a 0 al Teramo di anni fa).
Come potrei fare per sottoscrivere al più presto il mio sostegno alla mia Vis?
Grazie.
Christian Ginepro
La mail, spedita alla dirigenza della Vis Pesaro, dipinge bene l’attuale nera situazione alla voce abbonamenti: l’anno scorso erano stati 187 (e già si pensava di aver rasentato il minimo), quest’anno siamo di poco superiori alle 120 tessere.  Roba da pianto, se si considera lo sforzo della società per allestire una squadra competitiva (vedi l’ingaggio di Paganelli) ma con una forte identità pesarese (vedi i Ridolfi, Torelli, Dominici…) e una fortissima valorizzazione del proprio settore giovanile. Serve una risposta, serve una scossa, servono abbonamenti. L’Ancona, per esempio, ne ha sottoscritti più dell’Ascoli. Altra storia, poi, il fatto che a Pesaro sia costretta a venire senza ultras perché squalificati a tempo indeterminato dall’Osservatorio del Viminale. Della serie: chi ha il pane non ha i denti, chi ha i denti non può sorridere.
Ricordiamo le varie tipologie di abbonamento:

Gli abbonamenti ordinari sono Tribuna 180 euro e ridotto 140, Prato 110 e ridotto 80. I ridotti sono riservati ai nati dopo l’1 gennaio 1994, ai nati prima dell’1 gennaio 1947 e, da quest’anno, anche alle donne e ai cassintegrati. Per chi li acquisterà da Prodisport avrà la nuova maglia ufficiale della Vis a soli 20 euro. Con il Family Pack (Tribuna 350 euro, Prato 220), si avranno un abbonamento intero e due ridotti più l’omaggio della maglia ufficiale della Vis. Previsto anche un Abbonamento Special solo per il Prato: 50 euro per vedere 10 partite, ad esclusione di tutti i derby e della giornata biancorossa. Alla campagna abbonamenti collaborerà, come ogni anno, anche l’inossidabile supertifoso Alberto Ghiandoni. I punti vendita: Prodisport (largo Ascoli Piceno: chiuso festivi e lun mattina, aperto gli altri giorni 9-12.30 e 16-20), sede sociale (via Simoncelli, sotto tribuna centrale: lun, merc e giov ore 16-19) e Circolo Amici della Vis (tutti i giorni, esclusi i festivi, ore 15-22).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>