Vuelle, dopo l’addio Maringney c’è l’ipotesi Marconato

di 

25 settembre 2012

PESARO – La rinuncia a Paul Marigney da parte della Vuelle era già nell’aria appena arrivato a Pesaro, altrimenti non si spiegherebbe il contratto in prova per 10 giorni offerto alla guardia ex-Scafati. A preoccupare la dirigenza biancorossa non erano le condizioni fisiche ma il comportamento extrasportivo dell’atleta. Dalle città dove Marigney aveva già giocato, arrivavano voci su qualche problema caratteriale nell’integrarsi con i compagni e questi voci si sono puntualmente avverate, convincendo Montini a rinunciare al suo ingaggio. Da chiarire che fine faranno i 30.000 euro di buyout che la VL aveva già versato nelle casse di Scafati per liberare Marigney dall’ultimo anno di contratto. C’è qualche possibilità di riaverli o li abbiamo buttati al vento?

Denis Marconato

Denis Marconato con la maglia della Nazionale italiana

Adesso la Vuelle sembra decisa a un cambio di programma e nelle prossime ore potrebbe arrivare a Pesaro un lungo per dare una mano a un reparto che in questo precampionato ha sofferto contro ogni avversaria. Il nome più gettonato è quello del veterano Denis Marconato, classe ’75 che attualmente si sta allenando con Venezia senza essere sotto contratto con la squadra lagunare. Il suo arrivo formerebbe una coppia tutta italiana sotto canestro con Andrea Crosariol e permetterebbe a Lamont Mack di scalare nel ruolo di tre. togliendolo dall’imbarazzo di giocare sotto i tabelloni e lasciando così il ruolo di ala grande a Flamini e Amoroso. Ok, ma da guardia chi giocherebbe allora? Per il momento si andrebbe avanti con Cavaliero titolare e Barbour disposto a giocare da due per qualche minuto, lasciando l’ingrato compito della regia di questa VL alla coppia Hamilton-Traini, con l’americano che deve imparare ancora tanto per diventare un regista affidabile.

E’ chiaro che, se arrivasse qualche soldino, si dovrebbe firmare una guardia americana capace di aprire le difese con un tiro da fuori affidabile, ma per ora si va avanti con quello che passa in convento.

La Vuelle era già la società più indietro di tutte nella costruzione della squadra e nella relativa amalgama. Essere arrivati a 5 giorni dall’inizio del campionato con un taglio dell’americano e un paio di giocatori da mettere ancora sotto contratto non faciliterà di certo il lavoro di Ticchi, ma che fosse una stagione complicato lo sapevamo da luglio.

Vi ricordiamo che è ricominciata la possibilità di abbonarsi alla Vuelle, presentandosi ai botteghini dell’Adriatic Arena, nelle ricevitorie Ticketone e all’Iper Pesaro. La campagna è aperta a tutti, sia ai vecchi abbonati che non hanno rinnovato la loro tessera pensando di avere più tempo a disposizione (e vi assicuriamo che sono tanti), sia soprattutto a tutti coloro che, attratti dalla possibilità di avere un posto comodo in tribuna con 200 euro, volessero abbonarsi ex-novo.

C’è tempo ancora fino a venerdì 29 per partecipare al nostro mini-concorso: “Quanti saranno gli abbonati alla Vuelle per la stagione 2012-13?” Potete dare la vostra risposta lasciando un commento in fondo a questo articolo. Fino a sabato erano 2150 quelli che avevano rinnovato il loro abbonamento.

Un commento to “Vuelle, dopo l’addio Maringney c’è l’ipotesi Marconato”

  1. Hannibal Smith scrive:

    A me invece mi da tanto l’idea che si voglia giocare con Cavaliero da play e provare hamilton da guardia (mi è sembrato che nonostante gli manchino centimentri sia molto più portato a finalizzare il gioco più che costruirlo)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>