Fano-Grosseto, a che ora è la fine dell’incompiuta?

di 

27 settembre 2012

PESARO – Il vertice tecnico del ministero delle Instrastrutture si ritroverà domani a Pesaro per il convegno “Fano-Grosseto. La priorità della Regione Marche. A che punto siamo?” organizzato dal Gruppo Consiliare “Gian Mario Spacca Presidente”. Appuntamento allo Sperimentale, alle ore 17, per analizzare il progetto di un’opera specifica, seppure importante ed imponente, come la Fano-Grosseto catalogata ormai a pieno diritto tra le più importanti incompiute italiane.

Segheria Fano Grosseto

Immagine scandalo: la segheria abusiva trovata all'interno della galleria mai terminata

La doppia presenza di Barbara Marinali (direttore generale del ministero delle Infrastrutture) e Franca Zapparrata (presidente della commissione tecnica mista del Ministero) servirà per ragionare sull’idea di base, che sviluppa la normativa inserita nel decreto ‘Salvaitalia’, ovvero quella di reperire risorse alternative: contratto di disponibilità da parte del Ministero (defiscalizzazioni ed altri benefici per chi realizza), pedaggio su tutta la tratta (compresi i pezzi già esistenti) e aumento della tassa camerale per le società, con destinazione vincolata. Presenti, oltre alle istituzioni locali e provinciali, anche la Regione con il presidente Spacca e il presidente del Consiglio Solazzi.

Un commento to “Fano-Grosseto, a che ora è la fine dell’incompiuta?”

  1. Emanuele Pitto scrive:

    SICURAMENTE LA PROVINCIA AVRA’ PRESO UN PO DI LEGNA PER “RISCALDARSI” COME TUTTO IL PD DELLA REGIONE PURE…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>