Il PD sta con Ricci: “Piano di salvataggio responsabile”

di 

28 settembre 2012

PESARO – “Piena fiducia al percorso intrapreso. E’ un piano di salvataggio responsabile che salvaguardia posti di lavoro e i servizi ai cittadini”. Il segretario provinciale del Pd Marco Marchetti utilizza queste parole per esprimere il sostegno alle scelte del Consiglio provinciale della Provincia di Pesaro e Urbino per evitare il dissesto finanziario.

Marco Marchetti

Il segretario del Pd provinciale Marco Marchetti (foto Marco Giardini)

“E’ inaccettabile il continuo taglio del governo agli enti locali. Bisogna tagliare gli sprechi a Roma e non ridurre risorse ai territori, perché così vengono ridotti i servizi per i cittadini. Purtroppo su questo aspetto da Monti non abbiamo visto una discontinuità rispetto al precedente governo. Invece, in questa difficile crisi economica gli enti locali potrebbero svolgere un ruolo importante per rilanciare la crescita e dare lavoro sul territorio”.

La spendind review ha comportato un taglio drastico di 4,5 milioni di euro, ai quali si aggiungono altri 9 milioni nel 2013. Alla situazione già drammatica si è aggiunto il “terremoto bianco”. La Provincia ha dovuto affrontare i costi della calamità della neve per circa 4,6 milioni di euro, ai quali si aggiungono le minori entrate su Rc auto.

“Ci siamo rimboccati le maniche dimostrando di essere capaci di reagire a una forte calamità e c’è una profonda amarezza della sordità con la quale il governo non ha acconto la nostra richiesta di solidarietà”, afferma Marchetti che aggiunge: “Voglio far capire che molti sindaci, di qualsiasi colore politico, faranno difficoltà a far tornare i conti e ci sono imprese che aspettano di essere pagare per il grande lavoro che hanno svolto durante l’emergenza”.

Al Pdl che ha chiesto rispetto per il referendum, il segretario provinciale Pd replica: “Marche Multiservizi è una realtà a maggioranza pubblica, i principali azionisti sono i Comuni. Non accettiamo lezioni dal centrodestra, perché il referendum c’è stato per abrogare un disegno di legge del governo Berlusconi che avrebbe portato alla privatizzazione”.

2 Commenti to “Il PD sta con Ricci: “Piano di salvataggio responsabile””

  1. Emanuele Pitto scrive:

    il PD come sempre è la vergogna dell’ italia e sopratutto delle provincie e delle regioni!!! fortunatamente il tempo delle “vacche grasse”sta finendoo per tutti che vergogna il PARTITO DEMOCRATICO NN VEDO L’ORA CHE TOLGANO PROVINCIE E REGIONI COSI’ L’ITALIA TORNA A RESPIRARE E A RICRESCERE!!!

  2. enrico andreoni scrive:

    il bilancio della provincia di pesaro ereditato da ucchielli a cui il giovane consigliere provincial ora presidente ha contribuito (consulenze, peodotti derivati, ecc.) è un esempio delle ragioni per cui le province devono essere chiuse. monti ha salvato pesaro. perchè? buona vita. enrico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>