Le società dilettantistiche chiedono più etica nel calcio

di 

1 ottobre 2012

PESARO – Si è svolta nella sede di via del Cinema la riunione annuale delle società sportive della provincia di Pesaro e Urbino affiliate alla Figc – Federazione Italiana Giuoco Calcio – Lega Nazionale Dilettanti. L’incontro, molto partecipato, ha avuto lo scopo di illustrare le prossime scadenze per il rinnovo degli organi dirigenziali delle Marche e di tracciare un rapido consuntivo sull’attività riferita al quadriennio olimpico 2008-2012.

Calcio Dilettanti

Una partita tra dilettanti nella foto Marco Giardini

Ha fatto gli onori di casa il delegato provinciale Francesco Balducci, il quale ha illustrato progetti mirati per assicurare, al settore dilettantistico, un salto di qualità. L’idea, fatta propria dalla società Sant’Orso di Fano, è quella di eliminare, nel più breve tempo possibile, la recinzione dai vari campi di gioco per educare il pubblico a comportamenti corretti.

Balducci ha sottolineato che, in assenza di riferimenti ben precisi, lo sport dilettantistico, in particolare, può assumere il ruolo di diffondere un significativo senso di responsabilità nella fedeltà ai valori etici e nel rispetto delle norme che disciplinano la vita sociale.

Il presidente regionale Paolo Cellini ha illustrato le varie scadenze previste dalle elezioni a carattere regionale e nazionale. Il primo impegno è rappresentato dalla presentazione delle candidature, entro il 22 ottobre, in previsione dell’assemblea elettiva regionale fissata per il 29 dello stesso mese. Successivamente ha tirato le somme dell’attività svolta, indicando alcune persone che potrebbero consentire al Comitato regionale del prossimo quadriennio di muoversi ancora incisivamente sul territorio.

Il dibattito ha evidenziato la comune volontà di crescere nel rispetto delle regole, di mettere a disposizione del settore giovanile i migliori impianti e di incoraggiare gli arbitri, alle prime esperienze, a perseverare nell’impegno con piena soddisfazione.

Sono seguiti gli interventi dei dirigenti di società: Leandro Cangini (Schieti), Luciano Menchetti (Della Rovere), Rodolfo Lucchetti (Sant’Orso), Luigi Ricci (Muraglia), Mauro Cima (Frontino), Luca Salucci (Carpegna), Angelo Feligiotti (Cagliese), Luca Foscoli, neopresidente dell’Aia provinciale di Pesaro e Urbino, Marcello Mancini, presidente regionale Aia, e Alberto Paccapelo, presidente del Comitato provinciale del Coni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>