Di Domenico: “Parcheggi interrati, pronto un esposto alla Corte dei conti”

di 

2 ottobre 2012

Dal consigliere Pdl Alessandro Di Domenico riceviamo e pubblichiamo

 

PESARO – Il Comune di Pesaro nell’operazione della realizzazione dei parcheggi interrati, non incasserà circa 1 milione e 700,000 € tra diritto di concessione del sottosuole ed oneri di urbanizzazione calcolati su tutta l’opera. Si chiederà un parere alla Corte Dei Conti.

Alessandro Di Domenico

Alessandro Di Domenico

Di fatto il comune, e i Consiglieri che lo hanno votato, hanno giustificato tale operazione in quanto la Pesaro Parcheggi farà il “favore” di riqualificare la parte superficiale di V.le Trieste la cui riqualificazione nel tratto compreso tra V.le della Repubblica e Via Paterni, costerà solo 800.000 € dei circa 2 milioni e mezzo del costo totale di riqualificazione superficiale, in virtù di un milione e 700 mila € sono stati scomputati cioè stralciati dai costi complessivi e non verranno versati al comune.

Nel bilancio comunale, 1.700.000 € sono una cifra considerevole che non entreranno nelle casse, e questo è un elemento da non sottovalutare considerando i tempi e il bisogno di liquidità che il comune stesso recrimina e degli investimenti che sono possibili effettuare.

Se la Pesaro Parcheggi fosse stata come ASPES spa, totalmente pubblica, in fondo l’avrei capita questa operazione, ma purtroppo non lo è, quindi una riflessione occorre pur farla, perché non tutti i cittadini possono cogliere questi dettagli.

A rafforzare la mia riflessione c’è un elemento eclatante: per una riqualificazione eccelsa, così come ce l’hanno descritta, occorrono circa 2 milione e mezzo di €; ma per poterla realizzarla occorre un investimento di circa 12 milioni di € più IVA ed aggiungere altri 700.000 € di costi per la progettazione e la direzione lavori, credo uno sproposito; sorge quindi spontaneo il dubbio che tutto il progetto abbia basi molto fragili e che possa fare acqua, è il caso di dirlo, da tutte le parti.

Credo che un esposto alla Corte dei Conti per un parere esplicativo dell’applicazione del metodo dello scomputo sia corretto o meno, anche per il futuro.

 

 

Pesaro 02/10/2012

 

Consigliere Comunale P.d.L.

Alessandro Di Domenico

 

Ecco gli emendamenti proposti: in rosso i bocciati in verde gli approvati.

A) – nell’oggetto della delibera modificare la dicitura S.R.L. riferita alla Pesaro Parcheggi e sostituirla con S.P.A. ( Pag. 1 )

 

B) – Nel capitolo “ATTESO CHE” (Pag. 3 ) , NEL 5° CAPOVERSO dove di tratta dei 70 posti auto a rotazione, in fondo aggiungere la seguente frase: “ In caso di raddoppio dei piani ad uso parcheggio, gli stalli dovranno essere 140 di cui la metà lasciati liberi e non in rotazione.

 

C) – Nel capitolo “SOTTOLINEATO CHE” (Pag. 4 ) , NEL 1° CAPOVERSO in fondo al periodo, prima del 2° capoverso aggiungere: “…….sarà fatto divieto di qualunque sub appalto alla Ditta o alle Ditte che vinceranno la gara d’appalto che verrà impostata dal concessionario (Pesaro Parcheggi ).

 

D) – Nel capitolo “SOTTOLINEATO CHE”, NEL 2° CAPOVERSO (Pag. 5 ) 3° COMMA, stralciare le parole “alternativo e complementare al centro storico” e sostituirle con : “ che integri e sviluppi le proposte già presenti nella città, anche per la stagione invernale, che incentri…….

 

 

E) – nel dispositivo della delibera al punto 11 (Pag. 7) , stralciare il primo periodo e sostituirlo con : “ di stabilire che il debito di 631.500,00 € per gli oneri di urbanizzazione primari e secondari vengano riconosciuti al Comune di Pesaro” e mantenere i punti A) e B). In alternativa prevedere il versamento di 1 milione 37.500,00 € per il corrispettivo del diritto di superficie.

 

F) – Le modifiche sopra riportate verranno integrate anche nello schema di convenzione.

 

G) – All’Art. 2 dello schema di convenzione, comma 7 in fondo alla pagina dove il periodo inzia con : “ E’ riconosciuta alla Società……, in fondo aggiungere…….previo delibera di Consiglio Comunale ”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>