Nuova Montesi, solita passione. Anche con la crisi

di 

2 ottobre 2012

PESARO – Se gli ultimi mesi estivi sono stati difficili per le società più blasonate dello sport pesarese, immaginate quanto lo possono essere stati per le squadre più piccole.

La Nuova Montesi Pesaro ha dovuto fare i conti come tutti con le difficoltà economiche che attraversano lo sport italiano e non solo. Ed è come dover giocare una partita sapendo che il tuo avversario parte già con dieci punti di vantaggio. Vincere è possibile, ma è più difficile del normale.

logo montesi volley

E vincere per una società come la Nuova Montesi Pesaro significa esserci, garantire ancora a bambini e ragazzi la possibilità di giocare a pallavolo, aiutandoli a crescere umanamente e tecnicamente.

La Montesi vuole vincere anche quest’anno, ma per farlo ha dovuto cambiare, fare scelte coraggiose e dolorose e scommettere come ha sempre fatto sui giovani. Si riparte così dal basso, dai folti gruppi del minivolley. Una base ampia e solida che permette alla società di reggersi e di rigenerarsi al pensiero che la pallavolo piace e sarebbe quindi un peccato farla sparire.

Salendo poi ci sono i gruppi di under 13 e under 14, anch’essi consistenti ma più strutturati. Più in su c’è l’under 15 e l’under 17 che saranno impegnati nei campionati di categoria, mentre l’under 19 si sdoppierà e giocherà il campionato di categoria e la seconda divisione.

Infine, la punta della piramide rappresentata da una squadra giovane e ambiziosa in Prima Divisione. Niente Serie D dunque quest’anno, sperando di riconquistarla sul campo dopo averla persa non per demeriti sportivi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>