“Volevano farmi un dispetto? Il video lo pubblico io”

di 

3 ottobre 2012

PESARO  – “Credo che sia umano essere stanchi dopo una giornata molto tosta e un dibatto serale di 4 ore finito all’una. Qualcuno ha fatto questo video in malafedede (6 min su 4 ore) pensando di farmi un dispetto, in verità sono loro irrispettosi dei cittadini perchè li considerano poco intelligenti… Ecco qua, lo pubblico io…”. Matteo Ricci usa Fb per commentare il mini video con lui protagonista, con tanto di sottotitoli ironici, ripreso durante un incontro pubblico sul cattivo funzionamento dei depuratori. Quattro ore quattro di appuntamento terminato all’una di notte, dopo mesi passati come una trottola in giro per la provincia, regione e Italia. Proprio sulla sua bacheca, dove il video è stato linkato dallo stesso presidente, i commenti (praticamente tutti a suo favore) non sono mancati. Dalle telecamere di Omnibus, programma de La7 a cui Ricci aveva partecipato di primissima mattina, alla videocamera amatoriale emersa dalla platea ma con inquadratura personalizzata come di solito fa Sky fa con Conte.

Matteo Ricci

Matteo Ricci, presidente della Provincia di Pesaro e Urbino

“Il presidente era credo al quinto incontro della giornata – ha commentato il sindaco di Urbania, Lucarini, che condivideva in quella serata il tavolo delle autorità con Ricci -. E’ stato con noi dalle 20 alle 1 di notte, quando gli abbiamo dato la parola, ed il giorno dopo doveva partire prestissimo. Credo che questo debba essere apprezzato. Se la telecamera fosse girata al contrario avrebbe avuto altro materiale da diffondere. Andiamo al punto dei problemi senza perderci in queste cose”.

Ecco il video postato dallo stesso Ricci sulla sua bacheca FB:

http://www.youtube.com/watch?v=4ZbwnwoqtGE&feature=youtu.be

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>