Qoll Festival, c’è anche la benedizione di Napolitano

di 

5 ottobre 2012

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (Ascoli Piceno) – In principio, diversi mesi fa, eravamo in 600 selezionati in tutta l’Italia: seicento giornali online locali regolarmente registrati in tribunale. Nel prossimo week-end saremo cinque finalisti per ciascuna delle sei categorie in concorso: miglior progetto editoriale, miglior veste grafica, miglior usabilità, miglior articolo pubblicato nel 2012, premio giuria popolare e premio della stampa.

Il Qoll Festival, la kermesse nazionale che mette in gara i quotidiani online locali, provenienti da tutte le aree geografiche del nostro Paese, entra nella sua fase finale: nel prossimo week-end i finalisti si sfideranno in un’appassionante competizione per incoronare le migliori testate giornalistiche operanti nel panorama dell’informazione online. Noi di PU24.IT, dopo essere stati premiati come miglior progetto editoriale online locale di tutto il centro e nord-est Italia, nella tre giorni di San Benedetto in programma l’11, il 12 e 13 ottobre prossimi, saremo in lizza in ben quattro categorie diverse: miglior progetto editoriale assoluto, miglior usabilità del sito, miglior articolo (la nostra inchiesta su come vivono i 30enni pesaresi, in particolare la storia di una ragazza che nonostante un contratto a tempo indeterminato, ormai una rarità, non riusciva ad ottenere un mutuo per comprarsi la casa) e miglior grafica.

Le finali del centro-nord-est Italia: pu24.it sul palco col direttore Murgia e condirettore Lucarini

A conferire la più prestigiosa onorificenza alla terza edizione del Qoll festival è stato il Capo dello Stato Giorgio Napolitano che, con una lettera inviata dalla propria Segreteria Generale, ha espresso il suo fervido augurio per il pieno successo della manifestazione con le testuali parole: “Esprimo vivo apprezzamento per la manifestazione volta a premiare le testate giornalistiche online, che con il loro costante flusso di notizie e commenti contribuiscono a rendere più efficace e condivisa la partecipazione dei cittadini al libero dibattito democratico attraverso il confronto di idee e lo scambio di esperienze riguardanti le realtà locali di cui si compone il ricco tessuto sociale e civile del Paese”.

Tale riconoscimento premia tutti gli sforzi fatti negli ultimi anni anche grazie alla stretta collaborazione dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Marche e alla fiducia accordata all’iniziativa da parte del Comune di San Benedetto del Tronto, della Provincia di Ascoli Piceno, della Fondazione Carisap, della CCIAA di Ascoli Piceno.

Grazie a loro, unitamente al sostegno concesso da soggetti privati come la Banca delle Marche, FainPlast, Cantine Moncaro, F.lli Spinelli srl, Picenambiente spa, L’Ascolana, Caffè Florian, Stillform, Progetto Packing, BCC Banca Picena Truentina, Ecoservices, si è reso possibile far divenire San Benedetto del Tronto e l’intero comprensorio Piceno, un punto di riferimento del giornalismo telematico.

 

IL PROGRAMMA

Il fitto programma della tre giorni del QOLL festival (pubblicato sulla home-page del sito ufficiale www.qollfestival.it) prevede: nella prima giornata una tavola rotonda tra i diretti protagonisti, al fine di discutere sulla sempre più pressante esigenza di costruire un’autentica sinergia tra le circa settecento testate web che rappresentano ormai il punto di riferimento per quasi il 50% dei lettori italiani.

La seconda giornata sarà dedicata al Press tour che vedrà spostarsi la carovana dei giornalisti presenti in concorso per entrare in contatto con le eccellenze del territorio Piceno: si partirà alla volta di Offida per ammirare lo splendore di Santa Maria della Rocca, per poi visitare il magnifico teatro del Serpente Aureo, fino a percorrere via del Merletto per raggiungere il chiostro di San Francesco. Nel primo pomeriggio visita alle bellezze di Monteprandone, comune in cui storia e tradizione si fondono armoniosamente alle iniziative promosse dall’amministrazione in materia di innovazione tecnologica e politiche giovanili. Nel tardo pomeriggio sarà la volta di Acquaviva Picena, con la sua imponente fortezza ed i preziosi prodotti della terra che le Cantine Moncaro trasformano in vini esclusivi di pregio nazionale.

La terza giornata sarà caratterizzata, nella mattinata, dall’aspetto formativo-culturale curato dall’università di Giornalismo di Urbino che organizzerà un convegno dal titolo “Tecniche di giornalismo d’inchiesta” al quale prenderanno parte anche “giornalisti in erba” dell’Istituto comprensivo di Montalto che curano un giornalino scolastico online. Dopo la conferenza stampa con il sindaco Giovanni Gaspari della città di San Benedetto del Tronto, insieme ai sindaci delle città di Belluno, San Giovanni Rotondo e Sanremo che hanno ospitato nel mese di giugno le selezioni prefinali del Qoll festival, si giungerà all’assegnazione dei premi nella serata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>