Quando la pallavolo si fa male da sola

di 

5 ottobre 2012

PESARO – La Lega Pallavolo Serie A Femminile informa che “è stata ufficializzata quest’oggi la programmazione televisiva su Rai Sport per le prime sette giornate del 68° Campionato di Pallavolo Serie A1 Femminile 2012/13. Il primo appuntamento sul piccolo schermo, però, è fissato per sabato 13 ottobre: alle 20.30, in diretta su Rai Sport 1, andrà in onda dal PalaGeorge di Montichiari la 17^ Supercoppa Italiana tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Asystel MC Carnaghi Villa Cortese.

 

Scavolini volley-Chieri 9 ricezione Monica De Gennaro

Una ricezione di Monica De Gennaro nella passata stagione. Foto Davide Gennari

Questo il programma delle singole giornate:

I GIORNATA: 
Sabato 20 ottobre 2012 ore 20.30 diretta Rai Sport 1: 
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Banca Reale Yoyogurt Giaveno

II GIORNATA: 
Sabato 27 ottobre 2012 ore 20.30 diretta Rai Sport 1: 
Imoco Volley Conegliano – Universal Volley Modena

III GIORNATA
: Sabato 3 novembre 2012 ore 20.30 diretta Rai Sport 1: 
Idea Volley 2002 Bologna – Imoco Volley Conegliano

IV GIORNATA: 
Sabato 10 novembre 2012 ore 20.30 diretta Rai Sport 1: 
Foppapedretti Bergamo – Chateau d’Ax Urbino

V GIORNATA: 
Sabato 17 novembre 2012 ore 20.30 diretta Rai Sport 1: 
Universal Volley Modena – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza

VI GIORNATA
: Venerdì 23 novembre 2012 ore 20.30 diretta Rai Sport 1: 
Robursport Pesaro – Foppapedretti Bergamo

VII GIORNATA: 
Sabato 1 dicembre 2012 ore 20.30 diretta Rai Sport 1
: Duck Farm Chieri Torino – Unendo Yamamay Busto Arsizio

 

Come si può notare, le due squadre che rappresentano la nostra provincia nell’Olimpo del volley femminile italiano giocheranno le loro partite in diretta televisiva contro la Foppapedretti Bergamo; con un particolare: la Robur scenderà in campo il venerdì sera, che non è proprio il massimo per portare le giovani al PalaCampanara.

La comunicazione del calendario televisivo per più della metà del girone di andata ci consente di aprire la solita polemica sui calendari del volley e del basket.

Ora, che Pesaro abbia due rappresentanti nei massimi campionati di sport al coperto non è una novità. Eppure, le due leghe continuano a fare poco per evitare concomitanze. Se non andiamo errati, è stata la Legabasket a diramare per prima il calendario. Il volley, pure arrivando dopo, non ha avuto il buon senso di adeguare il calendario della Robur Pesaro a quello della Scavolini Banca Marche. E anche nella stagione – già iniziata per la pallacanestro, in procinto di partire (il 21 ottobre) per la pallavolo femminile – non mancheranno le contemporaneità che faranno imbufalire i tifosi che seguono entrambe le squadre, entrambi gli sport. Tifosi che – è il caso di dirlo – come pure gli operatori dell’informazione contano come il 2 di coppe quando è briscola denari.

La prima coincidenza arriva già alla seconda di campionato del volley, domenica 28 ottobre: le colibrì ospiteranno (ore 18) il Piacenza della grande ex Francesca Ferretti, i biancorossi di Ticchi il Banco di Sardegna Sassari (ore 18,15).

Ulteriori contemporaneità, a meno che la Scavolini Banca Marche non anticipi o posticipi, il 17 febbraio, quando all’Adriatic Arena sarà di scena il Montepaschi Siena di Daniel Hackett e al PalaCampanara giocherà Villa Cortese di Alix Klineman. Due grandi ex alla stessa ora. Che il calendario della pallavolo lo compili Tafazzi?

Il 10 marzo contemporaneità tra Scavolini Banca Marche – Enel Brindisi e Robursport – Bologna.

Anche il 30 marzo – con orario già fissato dalla Legabasket – si registrerà una quasi contemporaneità, perché la Robursport ospiterà il Giaveno alle ore 18 e la Vuelle se la vedrà con la Virtus Bologna alle ore 20,30.

Se la contemporaneità fa arrabbiare, sarà addirittura peggio quando gli scherzi del calendario regaleranno domeniche vuote.

La prima già il 4 novembre, perché la Scavolini Banca Marche sarà a Reggio Emilia e De Gennaro e compagne a Torino. Il 20 gennaio, biancorossi a Roma e colibrì a Piacenza. Il 24 febbraio le ragazze a Bergamo, i ragazzi a Sassari. Infine, il 24 marzo, i cucinieri giocheranno a Caserta, mentre la Robursport sarà in trasferta, per fortuna vicina, vicinissima: a Urbino, nel derby di ritorno.

Insomma, quattro contemporaneità e quattro domeniche senza le partite di basket o di pallavolo. Decisamente troppo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>