Urbino, il vero ko è quello di Crisanti

di 

8 ottobre 2012

URBINO – La Chateau d’Ax Urbino Volley esce sconfitta per 3-2 nel “Memorial Cioccia” perdendo al quinto set contro la Robursport Pesaro in questo ennesimo derby di inizio stagione. A preoccupare la società non è, però, il risultato del campo, dato che a Fano si è vista una squadra più tonica e organizzata nel gioco, ma l’infortunio al ginocchio capitato a Lucia Crisanti, il capitano di Urbino, che ha dovuto abbandonare il campo nel terzo set.

Chateau d'Ax Urbino-Novara, Lucia Crisanti

Lucia Crisanti in una foto della scorsa stagione di Marco Giardini

I primi accertamenti, subito dopo la gara all’ospedale Santa Croce di Fano, non fanno ben sperare, ma la giocatrice bianconera sarà sottoposta ad ulteriori accertamenti nella giornata di domani.

Una brutta “tegola” per il club del presidente Sacchi che giunge a pochi giorni dall’inizio della stagione con impegni di campionato e di Champions League.

Tornando a quella che è stata la gara, dopo un primo set perso allo sprint finale, la squadra del tecnico Guidetti reagiva nei due set successivi, esprimendo una buona pallavolo. Determinate al servizio, ordinate a muro, Negrini e compagne riuscivano a mettere sotto le avversarie. Sul finale del terzo set “il fattaccio”, con l’infortunio a Crisanti che influiva sul morale della squadra che comunque lottava fino alla fine, obbligando l’avversario al quinto parziale poi perso per 16-14.

Le indicazioni fornite da questa gara mostrano una squadra in crescita che inizia a sviluppare azioni di gioco e di pallavolo di ottimo livello. Peccato solo per Crisanti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>