Marche Nord, approvato dalla regione l’atto aziendale. Pesaro e Fano più vicine

di 

9 ottobre 2012

 

ANCONA – Lunedì 8 ottobre è stato approvato dalla Giunta Regionale l’Atto Aziendale degli Ospedali Riuniti Marche Nord. “Il significato di tale approvazione – scrive Aldo Ricci, direttore generale dell’Azienda – sta nel fatto che la Regione Marche, nel prender atto del processo di integrazione degli Ospedali di Pesaro (Pesaro Centro e Muraglia) e di Fano (S. Croce) secondo le linee di programmazione Sanitaria Regionale, ha fornito a

Aldo Ricci

Il direttore generale degli ospedali riuniti Marche Nord Aldo Ricci

Marche Nord gli strumenti per rendere più operativa tale integrazione. In particolare – continua il direttore – la riorganizzazione aziendale avverrà con la costituzione di nuovi Dipartimenti (medici e tecnico-amministrativi) interpresidio (Fano e Pesaro) che renderanno fruibili ai cittadini i servizi delle due città secondo un criterio di appropriatezza e di risposta ai bisogni con organizzazione dei reparti per aree omogenee e per intensità di cura. Nella stessa logica saranno riorganizzate le strutture complesse (primariati) con responsabilità uniche per i due Presidi (laddove presente un solo Primario) al fine di rendere omogenei ed unitari i percorsi assistenziale”.

Va avanti Aldo Ricci: “Questa riorganizzazione permetterà di ricoprire le strutture complesse ora vacanti con l’implementazione di nuove attività (progetti di potenziamento) ora carenti in Marche Nord, mettendo al centro il cittadino e rendendo flessibile l’attività degli operatori sulle due città a favore egli utenti”.

Una battuta l’aggiunge anche l’assessore regionale Almerino Mezzolani: “C’erano timori che il progetto affondasse – ha precisato – ma in realtà va avanti. Dentro le difficoltà cercheremo di preservare gli impegni assunti per fare l’azienda come ipotizzata”.

Un commento to “Marche Nord, approvato dalla regione l’atto aziendale. Pesaro e Fano più vicine”

  1. enrico scrive:

    pesaro e fano più vicine….Tavullia Gradara e Gabicce…sempre più lontane… ( un Tavulliese che non sopporta più certe promozioni solo a scopo di lucro per le amministrazioni locali,incuranti dei bisogni dei cittadini) non tavulliesi non sentiamo più niente da Pesaro e siamo completamenti tagliati fuori,sempre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>