Rischio sismico, Urbino partecipa alla campagna nazionale

di 

9 ottobre 2012

URBINO – Anche la sottosezione di Urbino dell’”Unitalsi – Servizio Civile” partecipa alla campagna nazionale sul rischio sismico “TERREMOTO: IO NON RISCHIO”, una iniziativa che si svolgerà in 100 città italiane il prossimo 13 e 14 ottobre 2012. A Urbino l’iniziativa, con il patrocinio del Comune, si svolge in Piazza della Repubblica nelle due giornate, dalle ore 09.00 alle ore 19.00.

Urbino, Palazzo Ducale

Protagonisti della campagna sono i volontari di Protezione Civile di dodici organizzazioni, formati sul rischio sismico, che hanno istruito a loro volta altri volontari, diventando quindi attori di un processo di diffusione della conoscenza. Nelle due giornate nelle piazze i volontari saranno impegnati a distribuire materiale informativo e a rispondere alle domande dei cittadini sulle possibili azioni da fare per ridurre il rischio sismico. Obiettivo dell’iniziativa è promuovere una cultura della prevenzione, formare un volontario più consapevole e specializzato ed avviare un processo che porti il cittadino ad acquisire un ruolo attivo nella riduzione del rischio sismico. Imparare a prevenire e ridurre le conseguenze dei terremoti è un compito che riguarda tutti: diffondere informazioni sul rischio sismico è una responsabilità collettiva a cui tutti i cittadini devono contribuire.

Consapevoli che l’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati Lourdes Santuari Internazionali) oltre ad essere conosciuta in particolare come associazione dei treni bianchi, e pur rimanendo operosa soprattutto nei vari pellegrinaggi, si aggiorna e svolge il suo servizio in tanti altri settori nell’aiuto ai bisognosi e sofferenti.

In relazione a ciò, la sottosezione di Urbino è stata invitata a realizzare un’attività in collaborazione con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile riguardante eventi sismici.

Proprio riguardo a questo evento, che si svolgerà in altre 100 città italiane, per i nostri volontari che hanno aderito a questo progetto, sarà uno dei prossimi impegni, che prego di divulgare per una partecipazione il più possibile numerosa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>