Lavoro, economia e un concerto: a Fano due iniziative del Collegium Fontis Avellanae

di 

10 ottobre 2012

 

FANO – Nell’ambito delle iniziative promosse dal “Collegium Scriptorium Fontis Avellanae”, venerdì 12 esabato 13 ottobre sono previsti a Fano due interessanti appuntamenti. Venerdì 12, dalle ore 9.30 e per l’intera giornata, nella sala di rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano (via Montevecchio 114) si svolgerà il convegno – seminario “Il Codice di Camaldoli: lavoro ed economia”.

Al centro dell’attenzione le questioni poste negli ultimi capitoli del Codice (pubblicato nel 1945), dedicati proprio al lavoro e all’economia. Dopo i saluti del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano Fabio Tombari, del Vescovo di Fano Armando Trasarti, del sindaco di Fano Stefano Aguzzi, del presidente della Provincia Matteo Ricci e del presidente del Collegium “Fontis Avellanae” dom Salvatore Frigerio, si susseguiranno gli interventi del professor Franco Federici dell’Università di Perugia, dell’onorevole Savino Pezzotta della Commissione Attività produttive e del docente universitario Riccardo Milano. Nel corso della giornata, patrocinata dalla Regione Marche, è prevista la partecipazione del presidente Gian Mario Spacca e del presidente del Consiglio regionale Vittoriano Solazzi. Per partecipare al seminario, riconosciuto come corso di aggiornamento per docenti e allievi di ogni ordine e grado, è obbligatorio prenotarsi alla mail:collegium@fonteavellana.it o tel. 0721.864090, fax. 0721.868588.

Il secondo appuntamento, sabato 13 ottobre, sarà il concerto “Il Requiem” di Maurice Duruflé, che verrà eseguito alle ore 21, nella Chiesa di S. Maria Nova di Fano, dall’ Insieme Vocale “Vox Cordis” diretto dal Maestro Lorenzo Donati. Il concerto, dedicato alla memoria di Alessandro Conti, il giovane architetto morto nel mare del Conero nello scorso agosto, vedrà esibirsi il soprano Gaia Matteini, il baritono Roberto Locci e l’organista Andrea Trovato.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>