“Piscina Pian del Bruscolo, ecco la verità”

di 

10 ottobre 2012

 

da La Giunta Esecutiva dell’Unione dei Comuni Pian del Bruscolo.

 

 

Ci scusiamo con l’utenza per i disguidi in merito alla riapertura della piscina Pian del Bruscolo.

Rispetto ai vari articoli apparsi sulla stampa e alle varie comunicazioni giunteci via e-mail, per obbligo di chiarezza, si precisa che la responsabilità del disagio non è imputabile all’amministrazione in quanto la riconsegna delle chiavi, da parte del gestore uscente, è avvenuta soltanto il 22 settembre 2012, mentre ciò sarebbe dovuto avvenire molto prima.

L'interno della Piscina di Pian del Bruscolo

Comprendiamo, e confidiamo che tutti comprendano, che dopo 13 anni di gestione, ci voglia tempo per lo sgombero dei locali occupati da alcune attrezzature e materiali e che ciò possa provocare disguidi e disagi per gli utenti.

Da più fonti sono apparsi anche giudizi negativi sulle condizioni dell’impianto natatorio. A tal proposito si precisa che la manutenzione ordinaria della piscina, fino ad oggi, era affidata al gestore uscente.

In circa tredici anni sono stati erogati contributi al gestore uscente per un totale di € 1.906.002,00 necessari per il costo delle utenze e delle manutenzioni ordinarie.

Purtroppo la situazione della finanza pubblica non mette più a disposizione degli enti locali le risorse di un tempo, per cui, da questa stagione, il contributo disponibile a favore della gestione della piscina, si riduce in modo sostanziale come per tante altre realtà e servizi pubblici.

Va sottolineato, inoltre, che l’attuale contesto normativo non consente più agli enti pubblici affidamenti diretti di servizi come fatto fino ad oggi e si è, pertanto, dovuto necessariamente far ricorso ad una gara ad evidenza pubblica come la legge impone.

Da questa gara è risultata vincitrice un’altra società e quindi oggi abbiamo un gestore diverso e ciò nella logica di qualsiasi gara per l’erogazione dei servizi pubblici in un mercato aperto alla concorrenza come la legge, i principi di legalità, efficacia, efficienza, economicità e trasparenza impongono.

Per quanto riguarda ciò che è stato asserito in merito al personale dipendente del gestore uscente, preme evidenziare che lo stesso è stato tutelato nel bando di gara, ma che ad oggi, in conseguenza del deposito di un ricorso da parte dello stesso gestore uscente, non è possibile provvedere alla stipula dei contratti con la società vincitrice dell’appalto.

Federica Pellegrini durante le riprese di una nota nota pubblicità avvenuta all'interno della Piscina di Pian del Bruscolo

Inoltre preme sottolineare che l’espletamento di questa procedura di gara ha prodotto un buon risparmio sui costi di gestione, e questo è un elemento che, soprattutto in questo periodo, non può essere trascurato.

I commenti e i giudizi circa “l’affondamento della corazzata “Potemkin” da parte dei Sindaci”, sulle modalità di selezione del gestore, sulle presunte “promesse di rimborsi” sono assolutamente privi di ogni fondamento, in alcuni casi inopportuni e altamente offensivi, dai quali ci difenderemo nelle sedi opportune.

In merito alle dichiarazioni del Sig. Nazzareno Magi e del Sig. Alessandro Ariemma apparse in un articolo sul quotidiano di informazione on-line PU24.it, poiché risultano altamente offensive e diffamatorie e non rispondono in alcun modo alla realtà dei fatti, questa amministrazione procederà attraverso le forme consentite a tutelare la buona immagine dell’Ente.

Rimane comunque a carico dell’amministrazione, com’è ovvio, il compito di verifica e controllo della gestione rispetto ai normali parametri di attività dell’impianto natatorio, all’applicazione delle tariffe (che subiscono un ribasso del 3% rispetto a quelle deliberate), al programma delle manutenzioni dell’impianto e alla qualità della gestione in genere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>