Regione più vicina a Pesaro: ecco gli 11 punti

di 

12 ottobre 2012

PESARO – Lunedì 22 ottobre si terrà un incontro congiunto tra la Giunta comunale e la Giunta regionale, appuntamento che in Comune stanno organizzando con la massima dovizia di particolari per rafforzare ulteriormente la sinergia con l’ente regionale, fondamentale su diversi punti strategici per l’attuazione del programma di mandato e la crescita del profilo cittadino.

Il sindaco ha elencato 11 punti chiave con le relative derivazioni specifiche, premettendo che “l’obiettivo è aiutare il presidente Spacca a far sentire la Regione più vicina al nostro territorio, facendo conoscere ai cittadini la vastità dei temi che ogni giorno affrontiamo insieme”. La riunione delle due Giunte si terrà il 22 ottobre alle ore 11, e alle 12.30 è prevista la conferenza stampa di sindaco e presidente per illustrare gli accordi raggiunti.

*****

ELENCO OBIETTIVI STRATEGICI INDIVIDUATI DAL COMUNE DI PESARO

  1. Sanità: rappresentando il 90% delle risorse regionali, il capitolo sanità e tutela della salute costituirà il primo punto in agenda, con tre declinazioni: garantire le risorse utili a sviluppare l’identità dell’azienda Marche Nord; verificare le modalità di reperimento risorse per avviare la realizzazione dell’ospedale unico Pesaro-Fano; intensificare il lavoro per l’integrazione dell’azienda ospedaliera con il territorio.
  2. Infrastrutture: due punti da risolvere in fretta, ovvero la risoluzione rapida della partita per le opere adduttive ai due caselli(Pesaro-Urbino e Pesaro Sud) e maggiore sostegno per il progetto della Fano-Grosseto, indirettamente nevralgico anche per il territorio cittadino di Pesaro.
  3. Cultura: premettendo che da piazza del Popolo c’è grande consenso nei confronti del lavoro svolto dall’assessore regionale Pietro Marcolini, si punterà a valorizzare (e finanziare) ulteriormente le rassegne culturali di carattere nazionale e internazionale, per le quali Pesaro costituisce una pedina insostituibile nel territorio regionale (info: www.pesarocultura.it).
  4. Urbanistica: verrà focalizzato l’obiettivo di mandato di semplificare e velocizzare le procedure burocratiche, restringendo le tempistiche di approvazione specie per le pratiche di rilevanza marginale. Infatti le lungaggini amministrative causano in più di un’occasione l’allungamento dei tempi al punto tale da perdere la possibilità di sfruttare l’investimento garantito dal privato.
  5. Patto di stabilità: l’anno scorso proponendo alla Regione l’idea del Patto verticale abbiamo contribuito a salvare diverse aziende del territorio, che a fine anno si sono viste liquidare le spettanze arretrate per un monte complessivo di svariati milioni di euro. Puntiamo quantomeno a riconfermare la bella esperienza del 2011.
  6. Turismo: siccome turismo significa benessere economico per la città e il territorio, vogliamo fare luce sulle strategie sinergiche che si possono mettere in atto (info: www.turismopesaro.it).
  7. Ambiente: il Comune di Pesaro ha raggiunto obiettivi di eccellenza a livello ambientale dal 2004 in poi, grazie alla raccolta differenziata, alle ciclabili, all’attivazione della zona blu più grande delle Marche e ai relativi meccanismi informativi, preventivi e sanzionatori, alle azioni in materia di miglioramento della balneabilità e al rifacimento e collettamento della rete fognaria. Per questo ci proponiamo come modello per le Marche (info: www.pesaroambiente.it).
  8. Mobilità sostenibile: come detto per l’ambiente, proporremo il nostro modello, fatto di ciclabili ma anche carpoolingbike sharingbus navetteparcheggi scambiatoriiniziative educative nelle scuolemisure antifurto, eccetera (info:www.pesaromobilita.it).
  9. Difesa della costa: abbiamo diversi progetti in ballo e alcune urgenze per tutelare i circa 10 km di fronte costa del territorio comunale.
  10. Servizi pubblici locali: riteniamo con convinzione che la Regione debba proporre un modello integrato di gestione dei servizi pubblici locali. A Pesaro abbiamo già diverse esperienze in atto, che vogliamo rafforzare ed esportare. Chiederemo quindi alla Regione un ruolo di regia.
  11. Politiche sociali: valuteremo i diversi progetti in atto e in fase di discussione. In particolare, visto l’attivismo della Regione nel campo delle politiche per la famiglia, proporremo i nostri progetti studiando possibili implementazioni.

Nelle settimane successive all’incontro verrà prodotto un atto ufficiale d’indirizzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>