Scavo Banca Marche, cercasi altra vittoria

di 

12 ottobre 2012

PESARO – Seconda partita casalinga per la Scavolini Banca Marche impegnata domenica pomeriggio contro l’Umana Venezia degli ex Clark ed Eric Willams. La vittoria di sabato scorso è stata molto importante per la Vuelle sia perché è arrivata contro una diretta concorrente, sia perché ha evitato una partenza ad handicap. Dopo l’incontro con l’Umana, Pesaro andrà a Siena, poi ospiterà Sassari prima di due trasferte consecutive a Reggio Emilia e Brindisi, per poi completare il mese di novembre con due impegni casalinghi contro Cantù e Caserta. Non saranno sicuramente appuntamenti semplici per i ragazzi di Ticchi, che si troveranno ad affrontare formazioni di fascia superiore prima del secondo spareggio salvezza della stagione contro la Juve Caserta.

 

Traini intervistato a fine partita: per il Cacu una prestazione di grande sostanza

La Reyer fa parte di quel lotto di squadre che vuole arrivare ai playoff, ma la Scavolini Banca Marche ha comunque l’obbligo di provare a portare a casa i due punti quando affronterà all’Adriatic Arena formazioni di maggior caratura e la sfida contro i veneziani arriva in un momento di relativa tranquillità con una Vuelle in crescita che sta cercando di trovare un suo equilibrio all’interno dello spogliatoio.

 

LA PARTITA DELLA SETTIMANA:

Scavolini Banca Marche (2 punti) – Umana Venezia (2 punti)

Domenica 14 ottobre – ore 18.15 – Adriatic Arena di Pesaro

 

L’AVVERSARIO DELLA SETTIMANA

Anche la Reyer Venezia ha scelto la strada dei sette stranieri a referto che con l’aggiunta di quattro italiani di buon livello allunga ad undici effettivi la rotazione a disposizione di coach Andrea Mazzon, alla sua seconda stagione consecutiva alla guida della formazione lagunare.

Il quintetto base è composto dal play Keydren Clark, diventato ormai uno dei migliori interpreti del ruolo, dal 37enne Alvin Young che non finisce più di stupire restando in campo per oltre 30 minuti di buon livello alla sua veneranda età, dall’atletico francese Diawara pericolosissimo sia in campo aperto sia nel tiro dalla distanza. Sotto i tabelloni partono Tommaso Fantoni e il naturalizzato bulgaro Eric Williams, croce e delizia dei suoi allenatori, che ne conoscono i suoi possenti mezzi fisici e le sue amnesie che lo portano spesso ad estraniarsi completamente dal match per problemi di falli.

Dalla panchina escono il serbo Zoroski, eccellente tiratore utilizzato anche come playmaker e Guido Rosselli duttile ala capace di coprire anche tre ruoli, completano il roster due vecchie conoscenze del basket italiano: Massimo Bulleri e Denis Marconato arrivati in corsa per portare la propria esperienza nelle file dei veneziani e già decisivi nella sofferta vittoria di domenica scorsa contro Reggio Emilia, sono in fase di recupero dopo qualche guaio fisico l’americano Tim Bowers e il polacco Szewczyk che potrebbero scendere sul parquet per qualche minuto.

 

IL MOMENTO DELLE SQUADRE

In settimana la Vuelle ha ufficializzato il rinnovo del contratto fino al termine della stagione a Sylvere Bryan, una scelta assolutamente condivisibile dopo la buona impressione lasciata dal lungo di origine dominicana alle sue prime uscite in maglia biancorossa, con il suo ingaggio il reparto lunghi ha la quantità per reggere l’urto degli avversari, anche se sembra mancare la qualità con tanti giocatori che a turno possono portare il loro mattoncino senza avere un atleta da doppia-doppia sicura tutte le sere. La coppia Crosariol-Bryan è sicuramente complementare come il duo Mack-Amoroso, ma continua a mancare la punta di diamante in un reparto che con l’aggiunta di capitan Flamini potrebbe arrivare anche con questi effettivi fino al prossimo maggio.

Sappiamo infatti che quando la società deciderà di muoversi sul mercato, sarà il reparto piccoli quello sotto esame con il buon Reggie Hamilton chiamato a dimostrare di non essere un problema, ma una soluzione per la scarsa pericolosità offensiva della Vuelle, fino ad adesso è stato Andrea Traini a togliere dai guai la Scavolini Banca Marche, ma non è la stagione giusta per regalare un americano agli avversari e ad Hamilton si chiede di ritornare il bomber dei tempi del college, altrimenti si dovranno prendere dei provvedimenti.

Venezia sta pagando in questo avvio di stagione gli infortuni di due giocatori da quintetto come Bowers e Szewczyk, avendo perso di venti punti all’esordio in casa di Cantù e vinto al fotofinish contro Reggio Emilia in una partita dal punteggio basso, è proprio la difficoltà in fase realizzativa (61 e 60 punti nelle prime due uscite) il problema principale di coach Mazzon e con la Scavolini Banca Marche che fatica ad arrivare a 70 punti saranno le difese le vere protagoniste del match.

 

IL DUELLO CHIAVE

Reggie Hamilton vs Keydren Clark
Passato e presente della Vuelle nel ruolo di playmaker, con Clark che al suo arrivo a Pesaro aveva la stessa età di Hamilton e pur senza strafare, aveva dimostrato di possedere le qualità per intraprendere una bella carriera che lo ha portato anche a disputare una buona Eurolega con la maglia dell’Aris Salonicco. Reggie è chiamato a far vedere le sue qualità almeno nella fase realzzativa.

 

UN PO’ DI NUMERI

Statistiche individuali: Valerio Amoroso terzo nella percentuale ai liberi, Sylvere Bryan quinto nei recuperi e nono nella percentuale da due, Andrea Crosariol quinto nei falli commessi e nono nella percentuale da due, Antwain Barbour sesto nei recuperi, Andrea Traini settimo nei liberi e Daniele Cavaliero nono nelle palle perse.

Statistiche di squadra: Pesaro prima nei falli subiti e seconda nelle palle recuperate.

 

ZAINETTI E CAPPELLINI DI BANCA MARCHE

In occasione della partita Scavolini Banca Marche-Umana Reyer Venezia (domenica 14 ottobre ore 18,15, Adriatic Arena) il vicepresidente di Banca Marche Michele Ambrosini donerà degli zainetti Banca Marche a tutti i giocatori della squadra pesarese. Per ringraziare i tifosi per i loro attaccamento alla squadra, inoltre, Ambrosini farà dono agli ultras di 500 cappellini Banca Marche, che saranno indossati dai tifosi durante la partita.

 

VALIDI I BIGLIETTI DI PESARO-ROMA

La Scavolini Banca Marche ricorda che anche in occasione della seconda partita casalinga della stagione (Victoria Libertas vs Reyer Venezia, domenica 14 ottobre), saranno ancora validi i tagliandi utilizzati in occasione di Pesaro vs Roma. Gli abbonamenti stagionali verranno distribuiti prima della terza partita casalinga (Pesaro-Sassari del 28 ottobre).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>