Snoopy, buona la prima: a Olbia vince 3-0

di 

14 ottobre 2012

SARTEL OLBIA – SNOOPY 0- 3

 

Sartel Olbia: Rossini, Loddo, Orlandi, Podda, Scarpellino, Faedda, Montico, Martino Budroni, Vietri, Masu, Degortes (L). All. Schettino

Snoopy Pesaro: Tallevi 14, Fiesoli 11, Rita 1, Silotto, Aluigi 16, Bertozzi, Micheletti, Boriassi 5, Veglia 9, Passaseo, Furiassi (L). All. Bertini, Portavia

 

ARBITRI: Gabriele, Locci

PARZIALI: 23-25 (27’); 22-25 (32’); 23-25 (25’)

 

Matteo Bertini

OLBIA – La terra sarda porta fortuna alla Snoopy, che in questa prima partita stagionale porta a casa il bottino pieno, imponendosi sulla Sartel per 3-0. Una partita combattuta e non facile, se si considera l’entità della trasferta, che ha costretto le pesaresi a partire alle 6 di mattina, e la squadra avversaria, esperta e decisa a ben figurare nella sua prima partita in B1. Ma le ragazze di Bertini hanno avuto quel coraggio in più e quella forza di carattere che erano indispensabili per vincere. I parziali testimoniano le difficoltà incontrate dalla Snoopy, che nel primo set si trovava sotto 21-17. Poi, complice un buon turno in battuta di Micheletti, prima si è riportata in parità, poi è andata a vincere il set. Negli altri due parziali le pesaresi hanno alternato buone azioni a qualche imprecisione di troppo, soprattutto nelle situazioni di muro e difesa, che hanno rischiato di riportare in partita Olbia. “Esordio molto positivo – commenta soddisfatto Bertini – anche se dobbiamo imparare a essere più cinici nella situazioni dove possiamo creare il solco tra noi e l’avversario”. La qualità che al momento ha stupito di più di questa squadra è l’affiatamento in campo: “Anche se siamo all’inizio – spiega il presidente Rossi – la sensazione che si ha da fuori è che le giocatrici si aiutino molto tra di loro. Cercano sempre il contatto visivo e parlano molto in campo. Questo è davvero positivo”. Di parere simile è anche il capitano della squadra, Chiara Aluigi, che due anni fa, nella partita di play-off in B2 c’era: “mi sono divertita in campo – racconta – siamo una squadra che trasmette entusiasmo. Tra di noi c’è già grande feeling e questo mi dà una grande sicurezza mentre gioco. Questa palestra mi porta fortuna. Ho rivissuto in parte le emozioni di due anni fa: eravamo molto cariche allora e lo eravamo anche oggi. Solo che adesso sono il capitano e questa fascia mi responsabilizza ancora di più nei confronti delle mie compagne”.  La Snoopy rientrerà a Pesaro domenica sera. Da lunedì si penserà già alla gara interna con Viserba, che contro Valdarno Volley si è imposta per 3-0.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>