Alleanza scuola-lavoro: storia di un successo annunciato

di 

16 ottobre 2012

PESARO – Si sono messi in gioco con passione, nella consapevolezza di poter essere un “ponte” per i giovani nella ricerca del lavoro. Per nove mesi, 14 docenti di quattro istituti scolastici superiori (Ipia “Benelli” e Ita “Cecchi” di Pesaro, Itis “Mattei” di Urbino e Polo scolastico 3 “Volta, Apolloni e Olivetti” di Fano) hanno svolto percorsi di aggiornamento in aula ed incontri formativi in quattro aziende del territorio provinciale (Gambini Meccanica srl, Azienda Agraria Guerrieri, Biesse spa e Mvm Meccanica Valle Metauro srl) per conoscere i cambiamenti in atto nelle imprese e nel lavoro, così da poter poi orientare e coinvolgere i propri allievi. E lo stesso entusiasmo è stato dimostrato dagli imprenditori “ospitanti”, desiderosi di far conoscere i processi produttivi all’interno delle aziende e di condividere, con orgoglio, il loro lavoro.

Allenza tra scuola e impresa: l'incontro conclusivo in sala giunta in Provincia

Allenza tra scuola e impresa: l'incontro conclusivo in sala giunta in Provincia

L’iniziativa è stata promossa dalla Provincia di Pesaro e Urbino, che insieme alla Camera di Commercio e all’Istituto scolastico provinciale ha dato vita, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, al progetto “Un’alleanza tra scuola e impresa a sostegno dell’orientamento al mondo del lavoro”. Un progetto che è andato oltre le aspettative, portando risultati concreti per gli stessi studenti grazie alla sinergia creatasi tra docenti e imprenditori. Se ne è parlato nell’incontro conclusivo a cui hanno partecipato l’assessore provinciale alla pubblica istruzione Alessia Morani, il direttore della Camera di Commercio Fabrizio Schiavoni, il dirigente scolastico dell’Itis “Mattei” di Urbino Silvia Gelardi (in rappresentanza anche della dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Carla Sagretti) i coordinatori del progetto Letizia Dini e Giuseppe del Magno e naturalmente i docenti e imprenditori coinvolti.

“Abbiamo creduto molto in questo progetto – ha detto l’assessore provinciale alla pubblica istruzione Alessia Morani – perché rappresenta una sorta di laboratorio di apprendimento congiunto tra imprenditori e insegnanti, utile per migliorare il raccordo tra scuola e lavoro e anche per potenziare la valenza formativa dell’impresa. Spesso il mondo della scuola e gli stessi cittadini non conoscono le realtà produttive del territorio e le loro esigenze, così come le aziende non sono sempre consapevoli delle competenze acquisite dai nostri diplomati”.

Grazie alla “rete” tra insegnanti e imprenditori, gli studenti dei quattro istituti hanno potuto beneficiare di varie opportunità, come l’attivazione di stage per i ragazzi dell’Itis “Mattei” di Urbino all’interno della “Meccanica Valle Metauro srl”, due visite aziendali degli studenti del quinto anno dell’istituto professionale del “Polo scolastico 3” presso la Hsd Mechatronic Division del gruppo Biesse e tre progetti di alternanza scuola – lavoro messi in campo dall’Ipsia Benelli dopo la visita aziendale alla “Gambini Meccanica srl”. Con il contributo dell’Azienda Agraria Guerrieri, l’Ita Cecchi di Pesaro ripenserà invece l’articolazione della nuova specializzazione in viticoltura ed enologia.

“Ho partecipato a tante iniziative di aggiornamento – ha detto una docente – ma questa, grazie anche all’entusiasmo degli imprenditori, m’ha fatto tornare a casa contenta e piena di fiducia da poter trasmettere ai miei allievi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>