Chicago ammaliata da Bronzi Dorati e Torricini

di 

19 ottobre 2012

CHICAGO (Stati Uniti) – Nell’ambito del programma pluriennale di promozione turistica negli Stati Uniti d’America, nei giorni scorsi Aspin 2000, l’azienda speciale per l’internazionalizzazione delle imprese della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, ha partecipato all’evento Expo Italia di Chicago. In tale occasione Aspin 2000 ha allestito uno stand per promuovere le Marche e la nostra provincia e le eccellenze culturali ed enogastronomiche del territorio.

Varotti insieme al console generale d'Italia Alessandro Motta e al presidente dell'Italian Chamber of Commerce Mauro Galli

Varotti insieme al console generale d'Italia Alessandro Motta e al presidente dell'Italian Chamber of Commerce Mauro Galli

Amerigo Varotti, vicepresidente di Aspin 2000, ha curato l’organizzazione dell’evento ed incontrato numerosi operatori turistici: “Il mercato statunitense è molto importante per il nostro territorio. Le Marche – definite negli Usa la “nuova Toscana” – sono apprezzate e la nostra offerta turistica, legata prevalentemente all’ambiente, alla cultura, all’enogastronomia ed allo shopping, sta incontrando l’interesse dei tour operator che lavorano con l’Italia”.

Il vicepresidente Varotti ha avuto diversi incontri “direttamente nelle aziende, oltre che all’Expo” con numerosi tour operator “ammaliati” dalla città di Urbino e dai bronzi dorati di Pergola.

Durante l’Expo Italia – curata dalla Italian Chamber of Commerce di Chicago – lo stand di Aspin 2000 curato da Giuseppe Cristini è stato preso d’assalto per scoprire le eccellenze della nostra enogastronomia: “Tartufo, vino, casciotta d’Urbino e visciolata i prodotti che hanno riscosso maggior successo. Abbiamo diversi contatti con importatori e distributori, ma anche con ristoratori italiani, che vogliono i nostri prodotti”.

Varotti con lo chef Massimiliano Campagnini

Varotti con lo chef Massimiliano Campagnini

E a proposito di ristoranti italiani, Aspin 2000 ha deciso di premiare chef italiani di ristoranti italiani all’estero. “Quest’anno il riconoscimento è stato assegnato a Massimiliano Campagnini, chef del ristorante Volare di Chicago. Con questo attestato intendiamo creare una sorta di testimonial della ristorazione italiana e dei prodotti enogastronomici della nostra provincia nel mondo. Un’occasione straordinaria per promuovere, valorizzare e distribuire i nostri prodotti tipici in tutti i Paesi dove Aspin 2000 realizzerà iniziative di promozione”.

Durante la missione a Chicago, il vicepresidente Varotti ha incontrato il console generale d’Italia Alessandro Motta, il presidente dell’Italian Chamber of Commerce Mauro Galli ed il Commissario (assessore) della Contea (Regione) di Cook-Illinois Peter N. Silvestri, con il quale si stanno studiando iniziative di gemellaggio turistico e culturale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>