Pestato a sangue in un parcheggio l’ex Real Essoussi

di 

22 ottobre 2012

PESARO – Adnane Essoussi, pesarese di origini magrebine, 28 anni, ex Villa ’95, Real Montecchio e Urbino, oggi bomber del Sansepolcro è stato aggredito in un parcheggio di Sansepolcro riportando la frattura scomposta della mandibola. Ne avrà per oltre un mese.

Adnane Essoussi

Adnane Essoussi – come riporta Davide La Rocca, in Eccellenza Calcio Umbro –  che sarebbe tornato in campo domenica prossima dopo tre giornate di squalifica, è stato pestato a sangue venerdì notte in un parcheggio di Sansepolcro a due passi dal Centro Commerciale Valtiberino. “Ho solo cercato di difendere una ragazza” ha spiegato il pesarese. L’attaccante stava aspettando degli amici nel parcheggio quando si è trovato ad assistere al pestaggio di una ragazza da parte di un uomo. Essoussi ha preso le difese della ragazza. A quel punto, stando al resoconto fornito dalla società, sarebbero intervenuti altri due soggetti di nazionalità straniera che hanno pestato Essoussi. L’attaccante marocchino ha riportato la frattura composta della mandibola. Subito trasportato al Centro Traumatologico Ortopedico di Firenze, verrà operato questa  mattina. Intanto Essoussi ha sporto denuncia contro ignoti.

Essoussi ha giocato 5 anni nel Real Montecchio (dal 2001 al 2006) di Sandro Cangini, prima di andare ad Urbino e poi giocare in C2 col Poggibonsi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>