Auto, da oggi agli incentivi per metano e gpl

di 

24 ottobre 2012

PESARO – A partire da oggi, mercoledì 24 ottobre, ripartono le prenotazioni per ottenere gli incentivi per la trasformazione di autovetture e altri veicoli a metano e Gpl. Si tratta di fondi esigui (appena 3 milioni e 591 euro), che il Ministero dello Sviluppo ha messo a disposizione delle imprese installatrici a livello nazionale.

gpl metano

Lo comunica la Cna che, in virtù dell’esiguità dei fondi stessi, consiglia automobilisti e imprese installatrici a non crearsi inutili aspettative. L’associazione raccomanda cautela soprattutto alle imprese installatrici nei confronti degli automobilisti circa eventuali aspettative che poi potrebbero non essere soddisfatte per esiguità dei suddetti fondi.

“Tuttavia – dice il responsabile provinciale dell’Unione Servizi della Cna di Pesaro e Urbino Riccardo Battisti – è sicuramente un fatto positivo per le nostre officine avere la possibilità di chiamare eventuali clienti rimasti in lista d’attesa in seguito all’esaurimento dei fondi Mse messi a disposizione nel 2011. Quel che conta è procedere immediatamente a richiedere i contributi”.

Così come prevede la procedura – spiega la Cna – saranno incentivate le trasformazioni a Gpl con un contributo pari a 500 euro e quelle a metano con un contributo pari 650 euro.

Le modalità operative di prenotazione degli incentivi sono le medesime già utilizzate per gli incentivi Mse 2011.

E’ opportuno che tutti gli automobilisti interessati si rivolgano alle officine autorizzate e saranno ritenute valide solo le prenotazioni delle officine di installazione regolarmente registrate al sito www.ecogas.it e in possesso di regolare codice (tutte le officine che hanno partecipato alla Campagna Mse 2011 sono già registrate e sono in possesso dell’username e password per accedere alle operazioni), purché la data di collaudo dell’impianto a gas sia coincidente o successiva a quella di prenotazione della pratica, fermo restando il possesso degli altri requisiti necessari.

Inoltre è opportuno ricordare alle officine che la gestione degli incentivi Mse è affidata dal Ministero dello Sviluppo Economico solo ed esclusivamente al consorzio Ecogas, e pertanto nessun soggetto è autorizzato a presentarsi come struttura abilitata a gestire gli incassi degli incentivi per conto delle officine stesse.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>