La Snoopy fa bisboccia in terra sarda

di 

28 ottobre 2012

 ALFIERI CAGLIARI – SNOOPY 0-3

 

Alfieri Cagliari: Orro, Gargiulo, Flammini, Soppelsa, Cappai, Allegretti, Dimitrova, Lebiu, Ruberti, Mereu, Boi, Piras (L). All. Langiu, Ventura

 

Snoopy:  Bruzzone 5, Tallevi 13, Passaseo, Aluigi 11, Fiesoli 14, Silotto, Veglia 8, Boriassi 4, Rita 2, Micheletti, Battistoni (L), Bertozzi, Furiassi (L). All. Bertini, Portavia

 

ARBITRI: Fini, Salvini

PARZIALI: 21-15 (27’); 26-28 (37’); 21-25 (30’)

 

Snoopy B1 di coach Matteo Bertini

Un'esultanza della Snoopy B1 di coach Matteo Bertini

CAGLIARI – Snoopy ancora una volta vincente in terra sarda. Contro Alfieri finisce 3-0 per le pesaresi, in una partita difficile in cui le ragazze di Bertini hanno fatto il bello e il cattivo tempo. Nel primo set le ospiti partono decise e concentrate, per poi concedere qualcosa alla avversarie nella parte centrale. Nei momenti importanti però è sempre stata la squadra di Bertini a chiudere il punto. Secondo parziale giocato punto a punto e combattutissimo e vinto solo ai vantaggi. Nel terzo set pesaresi sempre avanti, con un Alfieri quasi arrendevole e che non ha fatto nulla per provare a vincere. “Abbiamo commesso tante piccole imprecisioni – spiega il tecnico – che hanno permesso a Cagliari di restarci sempre vicini nel punteggio”. Restano comunque tre punti molto importanti, che danno morale e sicurezza alla squadra.

ARBITRI: Fini, Salvini

PARZIALI: 21-15(27’); 26-28 (37’); 21-25 (30’)

 

Cagliari – Snoopy ancora una volta vincente in terra sarda. Contro Alfieri finisce 3-0 per le pesaresi, in una partita difficile in cui le ragazze di Bertini hanno fatto il bello e il cattivo tempo. Nel primo set le ospiti partono decise e concentrate, per poi concedere qualcosa alla avversarie nella parte centrale. Nei momenti importanti però è sempre stata la squadra di Bertini a chiudere il punto. Secondo parziale giocato punto a punto e combattutissimo e vinto solo ai vantaggi. Nel terzo set pesaresi sempre avanti, con un Alfieri quasi arrendevole e che non ha fatto nulla per provare a vincere. “Abbiamo commesso tante piccole imprecisioni – spiega il tecnico – che hanno permesso a Cagliari di restarci sempre vicini nel punteggio”. Restano comunque tre punti molto importanti, che danno morale e sicurezza alla squadra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>