Magi nero: “Se parlo prendo sei mesi di squalifica”

di 

4 novembre 2012

PESARO – Rammarico unito a rabbia e delusione. Ma anche la consapevolezza di essere alla guida di un complesso di valore. Dopo l’1-2 patito dal Termoli, Peppe Magi, l’allenatore della Vis, si appella ad episodi che ultimamente “girano al contrario”. “Abbiamo grandi potenzialità – ha dichiarato in sala stampa – ne sono ancora più convinto oggi, dopo la seconda sconfitta consecutiva assolutamente immeritata, che dopo la vittoria sul Celano”.

Peppe Magi

Peppe Magi

E l’arbitro? Il trainer biancorosso si limita a un eloquente: “Il secondo gol non lo commento sennò prendo sei mesi di squalifica. Dico solo che a noi, nell’area avversaria, fischiano fallo di confusione, agli altri punizione a due nonostante ci fosse il nostro capitano sulla linea di porta con sopra un avversario”.

Sulla prima segnatura molisana, Magi richiama l’inferiorità numerica: “L’1-0 del Termoli è nato da un rimpallo, con Paoli a bordo campo per un infortunio. Onore ai nostri avversari che sono uno squadrone, però meritavamo quantomeno un pareggio. Ripeto: è un momento in cui gli episodi ci girano contro”.

Grande soddisfazione in casa Termoli, col presidente Nicola Cesare che loda lo spirito dei suoi: “Abbiamo battuto una grande squadra e vincere contro chi gioca così bene al calcio dà grande soddisfazione. Abbiamo sofferto, è vero, ma è un campionato in cui bisogna soffrire. Non credo che qui a Pesaro vinceranno in molti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>