Podismo, tanti risultati per gli atleti della Banca di Pesaro

di 

5 novembre 2012

PESARO – Nonostante le prove di stagione autunnale con pioggia e vento, la domenica podistica appena trascorsa si è caratterizzata per significative gare, ultimi appuntamenti dei campionati interregionali per l’assegnazione dei titoli annuali e per la maratona e la mezza maratona che si sono svolte a Ravenna e per un trail davvero eroico sulla distanza di 65 chilometri.

 

Foto Enrico Bacchiani

Andando con ordine, si è svolta a Macerata Feltria la penultima prova del campionato “Correre per Correre”, impegnativa gara collinare sulla distanza di 12,5 chilometri.

 

La vittoria finale è andata a Francesco Vittori, trentenne atleta riminese con una gara imperiosa. Ma si sono comportati piuttosto bene anche gli atleti della Banca di Pesaro-RG Infissi, ad iniziare da Enrico Bacchiani (nella foto), che si è classificato all’ottavo posto assoluto della classifica generale.

 

Ottimi anche i piazzamenti di Pierluca Corridore (14° posto) e, a seguire, di Alberto Siepi, Leonardo Renni (primo classificato di categoria), e Giancarlo Angelini.

 

Un’altra importante gara si è svolta a Cesena, il classico Giro dei Gessi, sulla distanza di 16 chilometri. In questa gara i colori dell’Atletica Banca di Pesaro sono stati onorati dalle prove di Mirco Mariotti, Stefano Bonaccorsi, Emo Aluigi, Fabio Musso e Massimo Menci; mentre fra le donne si è ben comportata AnnaMaria Masetti.

 

Da segnalare infine anche l’importante gara che si è svolta a Ravenna, sulla doppia distanza della Mezza Maratona e della Maratona.

 

Nella prima competizione, si sono distinti Massimo Campanari (tempo 1.29.31), Cristina Bartolomeoli (1.43.40) e Stefano Stramigioli, mentre nella Maratona, Emanuele Gambini ha corso la distanza di 42,2 chilometri nell’ottimo tempo di 3.07.10.

 

Una vera e propria impresa, non solo dal punto di vista sportivo, è stata compiuta da Filippo Clini, che si è cimentato nella EROICA RUNNIG, sulla distanza di 65 chilometri, nelle alte colline del Chianti, immerse in una natura mozzafiato.

 

Il possente atleta della Banca di Pesaro si è distinto per l’ottimo piazzamento, concludendo la faticosissima prova in 7 ore e 10 minuti, aspettando ed aiutando un suo amico-concorrente che si è trovato in difficoltà nella fase finale della gara.

 

Tale circostanza dimostra ancora una volta come sia possibile coltivare profondi valori anche in prove competitive di alto livello. Un bravissimo quindi a Filippo Clini.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>