Esercitazione antincendio e antinquinamento alla Vallugola

di 

6 novembre 2012

PESARO – Nella mattinata odierna si è svolta un’esercitazione, antincendio e antinquinamento, che ha interessato il porticciolo turistico di Baia Vallugola di Pesaro, dove è stato simulato un incendio a bordo di unità da diporto tipo natante a motore, ormeggiata in banchina all’interno del sorgitore in parola, con un ferito a bordo impossibilitato a muoversi.

La Sala Operativa della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, ricevuta la segnalazione di emergenza ha attivato immediatamente le procedure previste dai piani operativi per tali situazioni provvedendo all’immediato invio in zona della motovedetta specializzata per i soccorsi in mare CP 872 ed il mezzo minore “Boston Whaler” G.C.167, allertando nel contempo:

La sala operativa dei Vigili del Fuoco;

L’emergenza sanitaria del118;

La motovedetta CC615 del Comando Provinciale dei Carabinieri.

la Sala Operativa della Questura e Prefettura di Pesaro e Urbino;

la Sala Operativa della Polizia municipale di Gabicce Mare;

Dell’emergenza, veniva prontamente informata la Direzione Marittima di Ancona. Tutti i mezzi navali e terrestri intervenuti nell’ambito portuale, sono stati coordinati dalla Sala Operativa della Guardia Costiera di Pesaro diretta dal Capitano di Fregata Massimo DI MARTINO Comandante e Capo del Compartimento marittimo di Pesaro. All’esercitazione ha partecipato attivamente anche il personale del dipendente Ufficio Locale Marittimo di Gabicce Mare.

La squadra dei Vigili del Fuoco, prontamente intervenuta, dopo aver provveduto alle operazioni di spegnimento dell’incendio a bordo del natante, si è adoperata, unitamente al personale medico della Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Pesaro, attivato dalla centrale operativa del 118 per l’evacuazione del diportista ferito. È stato inoltre simulato il recupero di un ferito traumatizzato in acqua, ad opera degli operatori volontari O.P.S.A. (Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua) prontamente imbarcati sul mezzo minore G.C. 167 della Guardia Costiera di Pesaro.

Terminata la fase antincendio, l’esercitazione è proseguita con la parte dedicata all’antinquinamento in mare, simulando uno sversamento in mare di carburante presente a bordo della stessa unità.

La sala operativa della Guardia Costiera di Pesaro, nel rispetto delle procedure previste dal Piano Locale antinquinamento, ha immediatamente richiesto l’intervento del Servizio di Protezione Civile della Provincia di Pesaro e Urbino che ha inviato in loco n° 2 rotoli di panne galleggianti, la cui messa in opera è stata possibile grazie all’intervento del personale e dei mezzi del Servizio di Protezione Civile del Comune di Pesaro e dell’Associazione di volontariato Sub Tridente di Pesaro, coadiuvati via terra dal Gruppo Comunale di Protezione Civile di Gabicce Mare.

L’esercitazione si è conclusa positivamente dando modo di verificare l’efficienza non solo delle reti di comunicazioni tra le sale operative, ma anche della celere attivazione delle stesse che hanno immediatamente disposto l’intervento dei mezzi navali e terrestri coordinati per la parte mare dalla Guardia Costiera.

L’esercitazione effettuata è stata l’occasione anche per testare l’efficienza e l’efficacia dei piani operativi Antincendio e della versione aggiornata del “Piano Operativo di Pronto Intervento Locale per gli Inquinamenti del Mare da Idrocarburi e da altre Sostanza Nocive” – approvato dal Capo del Compartimento marittimo di Pesaro in ottemperanza alle normative Internazionali, Comunitarie e Nazionali tese a tutelare e salvaguardare l’ambiente marino e costiero.

Si coglie l’occasione per ricordare all’utenza il numero blu 1530 per le emergenze in mare, che rappresenta un mezzo di collegamento messo a disposizione dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto che, permette tramite un telefono fisso o cellulare un contatto diretto con la Guardia Costiera dislocata lungo i circa 8000 Km di costa nazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>