Addio Fiere delle Marche: società in liquidazione

di 

8 novembre 2012

logo fiere delle marche

PESARO – Fiere Marche chiude sotto il peso dei debiti. La Camera di Commercio di Pesaro, azionista di maggioranza, ha chiesto e ottenuto dall’assemblea dei soci la messa in liquidazione della società che riunisce le strutture di Campanara di Pesaro, Civitanova e la Fiera della Pesca ad Ancona, accusando il socio di minoranza, nonché attuale presidente del Consiglio di amministrazione, Mario Formica di essersi rifiutato di ripianare i debiti di sua competenza che ammonterebbero al milione e mezzo di euro.

Da parte sua Formica ribatte di aver saldato il dovuto: è la Cciaa, sostiene, a non essersi fatta carico dei debiti 2011-2012 (leggi qua l’intervento di Formica).

“La messa in liquidazione – si legge in una nota della Camera di commercio di Pesaro e Urbino – perché il capitale sociale è risultato ridotto al di sotto del minimo legale e a fronte di tale situazione la Camera di Commercio e la Fondazione Patrimonio Fiere stanno valutando richieste di utilizzo del quartiere fieristico già provenienti dal territorio per valorizzare la funzione promozionale e fieristica ed ogni attività di sviluppo dell’econiomia locale”.

Sono stati anche nominati i liquidatori: il commercialista Franco D’Angelo e l’avvocato Paolo Pazzi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>