Cardiopatici e tumori: a Pesaro un convegno con decine di specialisti

di 

9 novembre 2012

PESARO – Malati di cuore che diventano anche malati di tumore, e pazienti con tumore che diventano cardiopatici. Come se combattere contro una sola malattia non fosse già abbastanza. Proprio di questo che discuteranno domani, sabato 10 novembre, decine di specialisti, oncologi, cardiologi e radioterapisti di Pesaro, Fano, Ancona, Bologna e Forlì. Si sono dati appuntamento all’Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro con un convegno dal titolo “Cardioncologia: specialisti a confronto. Se lavoriamo insieme ce la possiamo fare!”, indirizzato ai medici di Medicina Generale, cardiologi, oncologi e infermieri.

logo Ospedali riuniti Marche nord

“Come purtroppo è nella evidenza quotidiana – spiega Paolo Bocconcelli, direttore della Cardiologia di Marche Nord, struttura promotrice del convegno – molti malati di cuore divengono anche malati di tumore e alcuni pazienti neoplastici, sia per la loro malattia che per alcune terapie specifiche, possono diventare cardiopatici. E’ dunque molto pressante la necessità di un confronto fra specialisti dei due settori e con i medici di famiglia che seguono questi pazienti così come con gli infermieri che li assistono”.

Il convegno raccoglie le esperienze di specialisti di Pesaro e Fano, ma anche di Ancona, Bologna e Forlì, cercando di offrire una panoramica delle problematiche da affrontare e delle soluzioni possibili, sempre nell’ottica di gestire al meglio l’ammalato con una visione collaborativa e interdisciplinare. Per la rilevanza degli argomenti trattati e per la partecipazione di relatori di chiara fama nazionale, il corso ha ottenuto il patrocinio di Anmco, l’associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>