Urbino, super Petrauskaite non basta. FOTO (2^ parte)

di 

11 novembre 2012

BERGAMO – Assaporare il gusto della vittoria, ma tornare a casa sconfitta, anche se con un punto in tasca, è il bilancio di una trasferta che si presentava difficile e invece va in archivio con troppo amaro in bocca per la squadra di Ettore Guidetti, apparsa in netta crescita, e per i soliti impareggiabili Fedelissimi, presenti anche a Bergamo. In crescita anche grazie alla migliore Petrauskaite vista finora. Presa di mira dalle battute avversarie (24 ricezioni, 4 errori, 54% positiva, 33% perfetta), Valdone è stata una vera leader, caricando sulle sue spalle la Chateau d’Ax. Aveva ragione, dunque chi imputava all’anno trascorso in Russia, alla Dinamo Krasnodar, le colpe di una condizione davvero approssimativa. In Russia magari vincono, ma le giocatrici si allenano male. Crescendo partita dopo partita, la schiacciatrice di Kaunas sta tornando quella di due stagioni fa. E la Chateau d’Ax può trarne l’agognato beneficio.

 

Una partita che è sembrata da subito indirizzarsi verso le ducali, autorevoli nel primo set, come pure nella reazione al pareggio delle orobiche. Purtroppo, sulla parità nei momenti decisivi del quarto set, Negrini e compagne si sono perse. E così nel tie-break, chiuso da Valentina Diouf che peraltro era stata ben contenuta dal muro urbinate. Peccato davvero, perché almeno due punti sarebbero stati meritatissimi. Ne è arrivato solo uno.

 

Ma non c’è neppure il tempo di recriminare che, tornate a Urbino, le ragazze devono concentrarsi subito sulla Champions League. Martedì il PalaMondolce ospiterà le tedesche dello Schweriner SC nella terza partita del Gruppo E (ore 20,30, arbitri la serba Sanja Miklosić e il turco Mehmet Altiparmak.

 

Una delle protagoniste in positivo di questa sera contro Bergamo è Alice Santini, nel terzo set , fondamentale il suo innesto in campo : “Sonio felice – afferma l’atleta toscana – cerco sempre di farmi trovare pronta e dare una mano alla squadra nei momenti di difficoltà . Peccato per quel quarto set, dovevamo crederci un pò di più . Comunque ho visto una squadra viva e che ha voglia di lottare, cresciamo settimana dopo settimana e speriamo di continuare in questo cammino”. Un pensiero va anche ai tifosi presenti sugli spalti: “Sono fantastici – conclude Santini -ci sono vicini e continuano a sostenerci per tutta la gara, non ho parole per ringraziarli se non un grazie di cuore”.

 

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – CHATEA D’AX URBINO 3-2

 

FOPPAPEDRETTI: Klisura 1 (1/1 100%), Bruno, Crimes 13 (12/17 71%; muri fatti 1), Brown 10 (9/24 38%; muri subiti 2, muri fatti 1), Weiss 4 (¾ 75%; battute vincenti 1), Blagojević 12 (12/41 29%; bv 2, ms 2), Merlo (L: ricezioni 23, errori 1, 87% pos., 70% per.), Di Iulio 15 (14/47 30%; bv 1, ms 2), Devetag 7 (3/5 60%; mf 4), Diouf 13 (10/29 34%; bv 2, mf 1, ms 6), Balboni, Zambelli 2 (1/4 25%; mf 1, ms 1). All. Lavarini.

 

CHATEAU D’AX: Giombetti ne, Negrini 8 (8/31 26%; ms 2), Dugandzić 8 (6/14 43%; mf 2), Sykora ne, Van Hecke 15 (15/48 31%; ms 2), Petrauskaite 26 (23/55 42%; mf 3, ms 1), Vallese (L: ricezioni 22, errori 1, 77% pos., 41% per.), Santini 9 (7/13 54%, mf 2, ms 1), Partenio ne, Gentili (0/1), Dall’Igna (0/2), Angelelli ne, Leggs 7 (1/12 8%; mf 6). All. Ettore Guidetti.

 

ARBITRI: Genna e Goitre.

 

PARZIALI: 22-25; 25-16; 20-25; 25-22; 15-11 in 132 minuti.

 

STATISTICHE SQUADRA:

 

FOPPAPEDRETTI: Battute 108, errori 13, punti 4. Ricezioni 79, errori 4, positiva 73%, perfetta 49%. Attacchi 172, errori 12, muri subiti 13, punti 65, 38%. Muri 8.

 

CHATEAU D’AX: Battute 99, errori 12, punti 0. Ricezioni 85, errori 12, positiva 61%, perfetta 32%. Attacchi 176, errori 14, muri subiti 8, punti 60, 34%. Muri 13.

 

 

Il quadro della giornata in serie A:

 

 

Foppapedretti – Chateau d’Ax 3-2 (giocata sabato)

 

Kgs – Unendo Yamamay 3-0 (giocata sabato)

 

Asystel MC Carnaghi – Imoco (domenica ore 18)

 

Rebecchi Nordmeccanica – Duck Farm (domenica ore 18)

 

Banca Reale Yoyogurt – Assicuratrice Milanese (domenica ore 18 diretta su Sportube 2)

 

Icos – Idea Volley 2002

 

 

La classifica

 

Asystel MC Carnaghi 8

 

Rebecchi Nordmeccanica, Unendo Yamamay e Foppapedretti 7

 

Imoco 6

 

Duck Farm e Kgs 5

 

Assicuratrice Milanese e Chateau d’Ax 4

 

Banca Reale Yoyogurt e Icos 3

 

Idea Volley 2002 1

 

GUARDA LA SECONDA PARTE DELLA FOTOGALLERY DI ANDREA CECCARINI  (per vedere la prima parte clicca qui http://www.pu24.it/2012/11/11/urbino-cade-al-tie-break-guarda-tutte-le-foto/):

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>