Aspin 2000 a Bruxelles per promuovere il territorio

di 

13 novembre 2012

BRUXELLES (Belgio) – Nell’ambito del programma di promozione turistica 2012, Aspin 2000 – l’Azienda speciale per l’internazionalizzazione della Camera di commercio di Pesaro e Urbino – ha organizzato un workshop ed una presentazione dell’offerta turistica provinciale in Belgio, a Bruxelles.

Varotti a Bruxelles

Varotti a Bruxelles

All’Hotel du Grand Sablan, il vicepresidente di Aspin 2000 Amerigo Varotti, accompagnato dalla responsabile promozione Gisella Bianchi, ha incontrato una ventina di tour operator, agenzie di viaggio del Belgio e giornalisti.

Al workshop erano presenti Eden Incoming, Riviera Incoming (che rappresentava anche il Museo dei Bronzi Dorati di Pergola e la Country House Colleverde di Urbino), il Gruppo Albergatori di Gabicce Mare (con il presidente Angelo Serra), l’Hotel San Souci di Gabicce Mare, gli alberghi del gruppo Turis.Mar.pi di Marcucci Pinoli (San Domenico, Bonconte, Dei Duchi).

“La scelta del Belgio per questa nuova iniziativa promozionale – ha commentato il vicepresidente Amerigo Varotti – è stata determinata dalle ottime performance dei flussi turistici verso la nostra regione e dalla presenza di tre voli settimanali low coast dall’aeroporto di Falconara a quello di Charleroi. Il Belgio – e soprattutto la Regione di Bruxelles e quella delle Fiandre – vive un momento economico favorevole ed i flussi verso l’Italia e le Marche sono in costante aumento grazie anche alla facilità di collegamento (oltre a Ryanair che vola su Falconara c’è la Bruxelles Airlines su Bologna e d’estate su Rimini). Anche nel prossimo anno accanto ad un evento già programmato per il mercato russo e quello statunitense, opereremo in Paesi che sono collegati con il nostro aeroporto regionale”.

Dopo gli incontri diretti tra gli operatori – coordinati dalla responsabile Enit di Bruxelles Lydia Thys – è stata presentata con un video la nostra regione, l’offerta balneare di Pesaro, Fano e Marotta ed il Museo dei Bronzi Dorati di Pergola che, insieme ad Urbino Patrimonio dell’Unesco, hanno incontrato il forte interesse degli operatori turistici e della stampa presente. Successivamente il vicepresidente Varotti ha incontrato funzionari italiani al Parlamento Europeo e al Comitato delle Regioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>