Debutto amaro per Pesaro con l’Uvp Mirandola

di 

13 novembre 2012

Pesaro Pitares Hockey

PESARO – Comincia con una sconfitta pesante il cammino della Cem Eli.ka Viaggi Pesaro che sabato, nel campionato di hockey pista, ha perso 14-2 in casa con il Mirandola.

“Non ho visto la stessa squadra che alleno da inizio maggio. Non sono soddisfatto del gioco che abbiamo prodotto, quasi inesistente: troppi falli, troppo nervosismo”. Duro Jamerson che continua: “Bisogna ammettere comunque che, pur giocando in casa, eravamo tutti molto tesi per questo debutto, anche perché la squadra è rinata dopo un fermo che dura dalla fine del 2006 e molti componenti del gruppo sono nuovi alla prima esperienza in assoluto e che non abbiamo disponibile a tutt’oggi un giocatore come Peña Raphael che può darci una grossa mano a livello di gioco. L’obiettivo per la prossima trasferta di sabato 17 ad Agrate è avere una squadra che reagisca meglio, produca di più in attacco e non prenda gol di distrazione. Non è facile portare avanti un campionato dove anche infortuni e vicissitudini burocratiche hanno avuto un grosso peso, ma nulla ci può far pensare che una sconfitta segni la fine del campionato. Ci sono ancore 17 partite da giocare, stiamo lentamente rinascendo, e sottolineo, lentamente, fierissimi del progetto che stiamo portando avanti. Nel campionato 2012-2013 per quel che mi riguarda, possiamo anche perdere tutte le partite, ma stiamo dimostrando una grande umiltà di imparare dagli errori, e abbiamo la consapevolezza di avere tutte le carte in regola per un progetto che prevede anche l’approccio dell’hockey nelle scuole. E’ molto facile amare uno sport quando la squadra è vincente, ma la passione, quella vera, si consolida e si fortifica proprio in situazioni come la nostra!”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>