Fap: “Si alla Fano-Grosseto, no al pedaggio nei tratti esistenti. Serafini non faccia disinformazione di partito”

di 

13 novembre 2012

FANO – Il FAP interviene duro contro il presidente della Comunità Montana dell’Alto Metauro a fronte delle sue dichiarazioni possibiliste verso un pedaggiamento della E78. Gli risponde direttamente il presidente del FAP Giacomo Rossi che nei giorni scorsi ha guidato la partecipata mobilitazione popolare a Lucrezia.

Dice Rossi: “Evidentemente il presidente della Comunità Montana dell’Alto Metauro, Alceo Serafini, o non ha capito in cosa verteva la nostra protesta o fa dichiarazioni meramente dettate da ordini scuderia. Infatti nessuno di noi è contrario alla realizzazione della Fano-Grosseto ma vogliamo che questa incompiuta sia completata bene, senza chiusura delle uscite e senza mettere alcun pedaggio nella tratta esistente e pagata dai cittadini. Il pedaggio venisse eventualmente messo solo nelle tratte da realizzare se questo è l’unica maniera per finire i lavori! L’eventuale pedaggio sulla tratta esistente, nuocerebbe anche ai cittadini dell’Alta Valle del Metauro che da Calmazzo a Fano usufruiscono di questa arteria quotidianamente e che dovrebbero anche loro pagare”. Rincara Rossi: “La gente, caro presidente, non è stupida e non cade nei tranelli di disinformazione creati ad hoc dal presidente Ricci. Il ricatto “o il pedaggio o niente” ha dell’assurdo. La nostra Provincia ed il nostro entroterra non potrebbe accettarlo anche perchè il completamento della Fano-Grosseto é di per sé un dovere, in quanto questa arteria è già stata ampiamente pagata nel tempo dai cittadini. Perchè poi la Quadrilatero tanto cara a Spacca gratis e questa incompiuta a pagamento? Conclude Rossi: “Inoltre vorrei sapere quali sindaci e quali consigli comunali dei comuni dell’Alta Val Metauro si sono realmente schierati con le affermazioni di Serafini e quindi contrariamente ai propri cittadini. Anche Lei Presidente, come Ricci, ha perso un occasione per tacere”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>