“La donna si racconta”, si premiano i vincitori del concorso letterario internazionale

di 

16 novembre 2012

PESARO – Domenica 18 novembre, alle ore 17.30, al teatro Sperimentale di Pesaro, si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori della 17esima edizione del Premio letterario internazionale “La donna si racconta”, promosso dall’associazione Fidapa BPW Italy (sezione di Pesaro) in collaborazione con la presidente onoraria del premio Anna Mici e con i patrocini di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino e Comune di Pesaro. Oltre ai premi nelle sezioni “narrativa”, “poesia” e “Juniores Study” (quest’ultima riservata agli allievi delle scuole secondarie di secondo grado delle Marche), verrà consegnato il “Premio speciale La donna si racconta”, un pezzo artistico offerto da Fiam Italia, attribuito quest’anno a Grazia Verasani, artista eclettica, scrittrice, cantautrice, doppiatrice e sceneggiatrice.

Grazia Verasani

Grazia Verasani

Una donna speciale per la sua attività sempre orientata al mondo femminile, autrice del testo teatrale “from medea”, dedicato al tema della depressione post partum, da cui è stato tratto il film “maternity blues” presentato al festival del cinema di Venezia lo scorso anno. A conversare con l’artista sarà la giornalista Silvia Sinibaldi. La serata, ad ingresso libero, sarà presentata da Francesca Di Modugno e Andrea Lombardi Borgia ed allietata dagli interventi artistici della compagnia di danza “Dance Studio”, diretta da Tanja Piattella. Numerose e di ottima qualità le opere pervenute a questo premio ormai consolidato nel panorama dei concorsi letterari nazionali ed internazionali. La giuria, presieduta da Raffaella Marini (presidente Fidapa sezione di Pesaro), ha decretato i seguenti vincitori.

Sezione adulti: primo premio narrativa a Tamara Rigo di Borgo Valsugana (Trento), primo premio poesia a Laura Corraducci di Pesaro. Sezione Juniores: primo premio narrativa ex aequo a Laura Morazzini di Pesaro e Valentina Pagliarini di Cagli, primo premio poesia a Valentina Benvenuti di Pesaro.

Il premio concesso dal Presidente della Repubblica, dedicato ad opere di alto valore morale e sociale, verrà assegnato per la sezione Juniores a Caterina Consiglio di Ancona, autrice di “Creatura” (sul tema dell’immigrazione clandestina) e per la sezione adulti ad Anna Maria Mencoboni di Pesaro, autrice del testo “Lettera a Giovanni Falcone”. Varie menzioni speciali saranno rese note durante la cerimonia. Tutti sono invitati a partecipare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>