Hamilton flop, il migliore è Crosariol. LE FOTO

di 

18 novembre 2012

PESARO – Ecco le pagelle dei giocatori della Vuelle, ancora sconfitti nonostante qualche segnale contro la chebolletta Cantù si sia pur intravisto:

 

Barbour ed Hamilton

Cavaliero
Ci piacerebbe vederlo giocare solamente da guardia, ma la scarsa attitudine a condurre il gioco degli altri playmaker lo costringe a fare il regista per troppi minuti. Forza le sue solite conclusioni e non riesce a prendere per mano la Vuelle: 5,5

Barbour
Siamo sempre lì: mezzi fisici da giocatore dominante, ma se li fa vedere per un paio di azioni, finendo quasi sempre con il forzare le conclusioni, il suo contributo alla causa non sarà mai un fattore determinate per le vittorie. 5

Crosariol
Vince alla grande il duello contro Cusin, sbaglia un paio di rigori ma finisce con 16 punti e 6 rimbalzi e un 20 di valutazione che ne fanno il migliore dei suoi, 6,5

Flamini
Non parte in quintetto e cerca di portare il suo mattoncino. Riesce anche a schiacciare in contropiede come non gli succedeva da un paio d’anni. Comunque una discreta prestazione, 6

Mack
Questa volta non ci è piaciuto troppo, impreciso al tiro (2 su 10) ha faticato troppo a liberarsi e anche in difesa non ha dato un grande contributo, 5

Bryan
Neanche un tiro in 16 minuti. D’accordo che non gli è mai arrivato un pallone giocabile, ma anche lui non si è mai fatto vedere al momento giusto: 6 rimbalzi e poco altro, 5

Amici
Cinque minuti nei quali riesce a catturare tre rimbalzi, 5,5

Clemente
Sparacchia da fuori, commette quattro falli ingenui e in 26 minuti non distribuisce neanche un assist. Se cercavamo un playmaker d’ordine con punti nelle mani abbiamo sbagliato l’acquisto, 4,5

Hamilton
Dispiace per il ragazzo, ma una Vuelle ultima in classifica non si può permettere un americano che non riesce ad incidere sull’andamento dell’incontro al di là di un paio di triple estemporanee. Se ci sono i soldi per un nuovo giocatore, Reggie potrebbe tornare negli States, 4

 

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA
DI MASSIMILIANO FRATERNALE MELONI:

 

2 Commenti to “Hamilton flop, il migliore è Crosariol. LE FOTO”

  1. Hannibal Smith scrive:

    Capisco tutte le critiche del caso per un giovane americano, però mi viene da dire che si sa quali sono i rischi (tanti) nel prendere un giocatore uscito dall’università (Fontaine docet) oltre al fatto che in generale la storia riguardo a queste scelte non ci hanno dato grandi ragioni. Ora alla luce del fatto che Pesaro è forse la squadra con meno risorse del camionato, non andrei sul mercato, per prendere un Clemente o Un Bryan senza ne arte ne parte, perchè avrebbe senso, secondo me, solamente nel caso di un giocatore trascinatore e che veramente possa cambiare la stagione; sicuramente è stato un errore avere rinunciato ad amoroso, unico giocatore veramente di talento sotto canestro della VL, nonostante un Crosariol che pare dia il suo contributo. In definitiva c’è solo da creare gruppo e sperare nella crescita di questi ragazzi, e trovare il modo di far renedere i giocatori al meglio, con gerarchie precise ed indiscutibili, che sono quello che a mio parere mancano ora.

  2. Fabrizio scrive:

    Giuste le pagelle ai giocatori, forse anche troppo bonarie, ma ci siamo dimenticati di mettere il voto
    alla società, intesa come struttura portante, pensante e organizzativa.
    E’ stato probabilmente un bene non esprimersi in tal senso, ma chi scrive si sente nel diritto e nel
    dovere di evidenziare un 3 (tre), anche troppo largo nei confronti di chi doveva pianificare le
    scelte dei giocatori. Ma chi è andato in america,senza fare nomi, a vedere gli stranieri da prendere,
    li ha visti veramente o è andato per musei?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>