Rifornivano di Marija Mondavio e Orciano: due arresti. Fuma andando a scuola e si sente male

di 

21 novembre 2012

MONDAVIO – I militari della Stazione CC di Mondavio nell’ambito di indagini finalizzate alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno tratto in arresto, per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso tra loro”, due giovani della zona di 25 e 19anni, in quanto trovati in possesso di alcune dosi di marijuana pronte per lo spaccio, di un bilancino elettronico di precisione, di complessivi gr.830 circa di marijuana, nonché di attrezzatura da giardinaggio utile a coltivare lo stupefacente in campi non molto distanti dalla loro abitazione. Si ritiene che lo stupefacente trovato in possesso dei due giovani, entrambi operai, fosse destinato allo spaccio in favore di ragazzi che frequentano bar e sale giochi della zona di Mondavio, Orciano di Pesaro e comuni limitrofi. La droga e quanto rinvenuto sono stati, quindi, sottoposti a sequestro, mentre i due giovani sono stati condotti nel carcere di Pesaro.

Intanto, ha fatto clamore la storia del 17enne iscritto al Benelli che si è sentito male dopo aver fumato lo spinello che un suo compagno di scuola ha preparato.
Il fatto è accaduto il 16 novembre scorso, al mattino, prima dell’entrata a scuola. Il ragazzo subito dopo aver provato la “sigaretta speciale”, e una volta entrato in classe, ha avuto giramenti di testa e vomito. E’ stato portano dal preside e ha confessato al dirigente confessa di aver assunto marijuana. Il preside ha chiamato il 118 e  la polizia. La Squadra mobile è poi risalito a chi ha ceduto lo spinello al minorenne che poi è stato denunciato alla Procura del tribunale dei minori di Ancona e segnalato come consumatore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>