Giordana e Ferrari, Un ispettore in casa Birling al Teatro della Fortuna

di 

22 novembre 2012

FANO – Un appuntamento importante al Teatro della Fortuna di Fano. Venerdì 23 e sabato 24 novembre in scena due grandi e amatissimi attori del teatro italiano, Paolo Ferrari e Andrea Giordana, protagonisti di Un ispettore in casa Birling, di John Boynton Priestley, per FanoTeatro, stagione di prosa della Fondazione Teatro della Fortuna in collaborazione con AMAT, con il sostegno di MIBAC e Regione Marche e con il patrocinio di Provincia di Pesaro e Urbino.

Paolo Ferrari, Andrea Giordana - ph Tommaso le Pera

Il testo è oramai considerato un classico del teatro inglese. Venne rappresentato per la prima volta a Mosca nell’estate del 1945. Il 1° ottobre 1946, fu prodotto dall’Old Vic per il New Theatre di Londra, nel cast compariva anche un giovane Alec Guiness. In Italia è stato messo in scena per la prima volta nel 1947 da Orazio Costa con Salvo Randone e successivamente negli anni ’80 dalla Compagnia Tieri-Lojodice, che lo portarono nelle Marche, e anche a Fano al Teatro Politeama il 7 gennaio 1986. In questa edizione viene riproposto, con la regia di Giancarlo Sepe, da una coppia di consumati attori, avvalendosi per la traduzione della prestigiosa firma di Giovanni Lombardo Radice. Lo spettacolo, prodotto da Bis Tremila, ha raccolto già molti successi ed è al suo terzo anno di tournée.

John Boynton Priestley, con divertimento, ironia ed un pizzico di suspense, scopre i vizi privati e le pubbliche virtù di un’agiata e rispettabile famiglia della media borghesia inglese che nel 1912 sta risalendo la scala sociale. “La famiglia Birling festeggia il fidanzamento della figlia con un giovane industriale. Abiti da sera, cena e vini d’annata. Mentre tutto fila liscio verso la conclusione, bussa alla porta un ispettore di polizia venuto a porre delle domande al padrone di casa, mettendo così in crisi la serata, la famiglia, gli affari, il fidanzamento e tutto il resto. Un inizio folgorante per una commedia a carattere giallo e piena di suspense.” Giancarlo Sepe, regista che possiede estro e grande senso della teatralità così presenta questo testo a metà tra un thriller e un dramma borghese, tra Agatha Christie e Hitchcock, uno spettacolo intrigante, coinvolgente, non banale, che vede per la prima volta insieme Ferrari e Giordana, due mostri della recitazione, campioni di straordinaria e raffinata bravura.

In scena con Ferrari e Giordana, Orsetta de Rossi, Cristina Spina, Vito Di Bella, Mario Toccafondi, Loredana Gjeci. Le scene sono di Almodovar, i costumi di Giovanni Ciacci, le musiche di Harmonia Team, il disegno luci di Umile Vainieri e quello audio di Paolo Astolfi.

Uno spettacolo da non perdere anche perché potrebbe essere l’addio al teatro del grande Paolo Ferrari che, nella conferenza stampa di inizio tournée tenuta a Fabriano martedì scorso ha dichiarato: “Ci sono dei traguardi che uno raggiunge e dopo i quali è meglio fermarsi. Devo ringraziare il teatro perché ha fatto in modo che io non fossi di un’ignoranza pericolosa, ma per me è il momento di dire basta”.

Info e biglietti: Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721.800750, botteghino@teatrodellafortuna.it. Biglietterie Circuito AMAT di Pesaro, tel. 0721.1836768; per info altri punti vendita Circuito Amat, tel. 071.2072439. Vendita online www.vivaticket.it o attraverso Pagine Gialle chiamando il numero 89.24.24; punto vendita Vivaticket a Fano, “I Love Fano”, Piazza Costanzi, 16, tel. 338.5206896, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19,30 domenica inclusa.

www.teatrodellafortuna.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>