Il mobile italiano domani a Pesaro si chiede se “Restare in Italia conviene” (Teatro Rossini ore 9.45)

di 

22 novembre 2012

PESARO – Il mobile italiano domani (venerdì 23 novembre, ore 9.45, Sala della Repubblica del Teatro Rossini di Pesaro) si interroga se “Restare in Italia conviene”. L’iniziativa è dei Giovani Imprenditori di FederlegnoArredo, ma interessa un po’ tutti i settori dell’industria italiana, da quello manifatturiero ai servizi, grazie alla presenza di diverse testimonianze di giovani imprenditori, provenienti da tutta Italia e che “ce l’hanno fatta”.

“E’ pensiero comune, all’interno della nostra filiera, che la crisi economica che ha investito l’Italia porti con sé numerose perplessità, difficoltà e dubbi che si insinuano inevitabilmente all’interno delle aziende italiane – ha spiegato oggi Filippo Antonelli , presidente dei Giovani Imprenditori di FederlegnoArredo -, ma siamo altrettanto convinti che le prospettive di un futuro incerto possano essere trasformate in nuove e differenti opportunità per il settore industriale italiano. Le esperienze vincenti, anche in settori diversi da quello del mobile-legno, che abbiamo scelto in occasione di questo incontro, rappresentano di certo esempi positivi e incentivi a credere che il futuro in Italia sia ancora possibile”.

Il convegno annuale dei giovani mobilieri guarderà anche oltre il confine dell’Italia e oltre l’attuale, pesantissima, crisi congiunturale. Non a caso è stato previsto un collegamento con Riccardo Monti, da poco più di 5 mesi presidente dell’Istituto per il Commercio Estero (ICE), agenzia che per diverse ragioni sta vivendo un cambiamento organizzativo pur restando uno dei riferimenti più significativi per le aziende italiane che operano sui mercati esteri. C’è attesa anche per i contributi di Alessandro Fusacchia, consigliere del ministro Passera e coordinatore di un task force del Mise che si occupa di start up innovative, e del presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, soprattutto nella sua veste di coordinatore della commissione Attività Produttive e Internazionalizzazione della Conferenza delle Regioni.

I lavori si concluderanno con l’intervento del presidente di FederlegnoArredo, Roberto Snaidero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>