A Fano si manifesta per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. E la Cgil appende uno striscione alla propria sede

di 

23 novembre 2012

Lo striscione nella sede Cgil per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Lo striscione nella sede Cgil per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

FANO – Le associazioni Cgil, Cisl, Uil, Donne in Nero, Le donne di “Vivi il Parco”, “Femminismi”, il Coordinamento Donne UISP, l’associazione “Nondasola”, il centro Antiviolenza provinciale “Parla con noi” e l’associazione “Donne del Mercoledì”, in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” domenica prossima 25 novembre hanno organizzato una manifestazione a Fano in piazza XX settembre (dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 17.30).

“E’ questione che ci riguarda tutte e tutti – scrivono – per non abbassare lo sguardo, per non voltarsi dall’altra parte, per combattere il silenzio, perché è una questione di civiltà e un dovere di tutte e tutti fermare questo massacro. Un elenco infinito di violenze consumate per lo più in famiglia ma che si ripetono per strada e nei luoghi di lavoro e sempre per mano degli uomini. Il tema della violenza contro le donne è alla base della dignità delle persone e deve sempre di più diventare azione consapevole per costruire la cultura del rispetto.

In Italia e in Europa, così come rilevato nel rapporto elaborato da Rashida Manjoo, relatrice speciale sulla violenza contro le donne delle Nazioni Unite, la violenza in famiglia è una realtà molto diffusa, ma anche poco denunciata: il 76% delle violenze nel nostro Paese avviene tra le mura domestiche da parte di ex partner, mariti, compagni o persone conosciute ed è, stando sempre ai dati, la causa del 70% dei femminicidi.

In Italia, nel 2011, sono morte 127 donne, il 6,7% in più del 2010. Di questi omicidi, 7 su 10 sono avvenuti dopo maltrattamenti o forme di violenza fisica o psicologica. Nel 2012 sono già 101 le donne uccise.

Per questo anche a Fano saremo in piazza XX Settembre, dalle 10 alle 18, per diffondere consapevolezze, per rompere il silenzio, per essere vicine alle donne”.

Per l’occasione la Cgil ha appeso uno striscione nella sede provinciale di via Gagarin e la stessa cosa hanno fatto le sedi Cgil di tutta Italia.

Al termine della manifestazione è previsto un aperitivo all’Infoshop in via G. Da Serravalle.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>