Calcio a 5, pronto riscatto per l’Alma Juventus Fano

di 

26 novembre 2012

FANO – Pronto riscatto doveva essere ed è stato ma con tanta sofferenza. Contro il fanalino di coda Tre Colli Ancona, salito all’Alma Arena non certo per recitare il ruolo della vittima predestinata nella dodicesima giornata del campionato di C1 di calcio a cinque, l’Alma Juventus Fano ha infatti sudato le proverbiali sette camicie per aver ragione degli avversari riuscendo a scavare il solco decisivo a metà della ripresa. Gli all-blacks sono apparsi per un tempo quelli dimessi della seconda parte del match perso la settimana precedente a Castelfidardo, mentre gli ospiti hanno dato la sensazione almeno fino all’intervallo di non meritare affatto l’ultimo posto in classifica mostrando organizzazione di gioco e qualità oltre che intensità. A tenere a galla la formazione di Fabrizio Mascarucci ci hanno pensato i gol di Alessio Patrignani e di Alessandro Di Tommaso e le parate di Alessandro Nandi, che hanno consentito ai fanesi di rientrare negli spogliatoi solamente sul 3-2 per i dorici.

Alma Juventus Fano calcio a 5

A.J. Fano

Le parole poi spese dal mister nelle quattro mura dello stanzone dei padroni di casa hanno evidentemente sortito gli effetti sperati nella seconda frazione, anche se tra il pareggio di Alessio Patrignani e lo strappo vincente sono trascorsi diversi minuti vissuti appesi tra la speranza di completare la rimonta sulle ali dell’entusiasmo e la paura di subire la beffa in contropiede. La spinta risolutiva è arrivata dalla panchina con l’ingresso del baby Nicolò Copparoni, che ripagando la fiducia del proprio tecnico ha estratto dal cilindro una fantastica tripletta. E’ finita così 6-3 per l’AJF, tornata in zona play-off a scapito del Real Fabriano suo prossimo avversario, con il diciottenne attaccante fanese salutato al triplice fischio di chiusura dal caloroso applauso tributatogli dal folto pubblico presente in tribuna. Il golden-boy non è però bastato per evitare la prima sconfitta stagionale della Juniores Regionale, piegata a sorpresa e a domicilio dall’Osimo FIve. Di Nicolò Copparoni e Mattia Eusebi le segnature degli all-blacks, puniti nel convulso finale un attimo dopo il loro momentaneo 2-2. Il KO interno è costato anche la vetta della graduatoria alla compagine di Marco Patrignani e Francesco Montanari, adesso seconda a due lunghezze dalla capolista PesaroFano. Hanno invece esordito con un successo gli Allievi Regionali di Federico Baldarelli ed Alberto Emanuelli, corsari per 6-2 nella tana del Villa Musone con doppietta di Eugenio Talevi e centri di Edoardo Masato, Filippo Spinaci, Massimiliano Giusti e Marco Vitali.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>