Renzi, il comitato locale ringrazia

di 

26 novembre 2012

PESARO – Il comitato di Pesaro Basta! Adesso Matteo Renzi ringrazia i concittadini per la partecipazione alle primarie del centrosinistra e per il risultato ottenuto dal nostro candidato (45% Bersani – 41% Renzi).

Il dato dell’affermazione nell’intera provincia è quello che più ci fa discutere e considerare che le cose sono già cambiate (42% Bersani – 45% Renzi).

Matteo Renzi

I Comuni di Urbino e Fano hanno assegnato la vittoria a Renzi, forti dei vari comitati nati a sostegno di questa candidatura. Pesaro, dove la linea Renzi si è espressa unicamente attraverso la società civile con l’unico comitato, il nostro, nato da un condominio, ha decretato la vittoria di Bersani, ma con scarti che i dirigenti PD locali certo non si aspettavano, soprattutto considerando il minimo scarto in quartieri notoriamente forti come Villa Fastiggi e Muraglia.

I segnali li abbiamo percepiti nei circoli. Gli iscritti si dichiaravano per Bersani ma si capiva che, in silenzio, avevano fatto una scelta personale diversa. Molti di questi elettori non avevano voce. Portando loro il nostro esempio attivo abbiamo dimostrato che parlare si può, fa bene al nostro partito ed è un dovere per il nostro futuro. È passato un solo giorno, ma già è chiaro che le cose non sono, nè potranno più essere come prima: è stato espresso un giudizio politico chiaro e forte. Il rinnovamento passa dalle facce nuove, ma soprattutto da nuovi contenuti, da scelte che non parlano di alleanze preventive di compartecipazione al governo, ma affrontano con determinazione la visione del proprio futuro, sapendo che solo con una posizione forte nei numeri si può dettare l’agenda del cambiamento.

Domenica 2 Dicembre, non manchiamo l’occasione, non siamo mai stati così vicini al cambiamento.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>