Sociale Bocce accende l’entusiasmo. Scherma Pesaro, quanti successi

di 

26 novembre 2012

PESARO – Con “Sociale bocce” l’entusiasmo non va in pensione. L’hanno dimostrato i partecipanti alla 15^ edizione della rassegna organizzata dal Coordinamento provinciale dei Centri sociali (ANCESCAO), dall’AUSER e dall’ANTEAS (due associazioni di volontariato per anziani) e dalla Bocciofila Concordia con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Pesaro, dell’Amministrazione provinciale, del CONI e della BCC Banca di Pesaro.

Nell’ambito della categoria Lei/Lui si è imposta la coppia Elvira Simoncelli-Marcello Bacciaglia dell’ARCI Pozzo che, in finale, ha piegato la tenace resistenza di Sandra Lavoratornovo-Gianfranco Vesprini dellUS Ponte Sasso. Terzo gradino del podio per Anna Biagetti-Egisto Martellini (Parco dei Tigli di Borgo Santa Maria).

Lotta in famiglia fra due coppie di Ponte Sasso nel raggruppamento Lui/Lui. Giulio Bigelli e Steno Alessandrini hanno superato i compagni di colori Fabrizio Fabroni e Gabriele Portavia per 12 a 7. Terzo posto per Marsilio Biaggiarini-Vincenzo Scarsella (Parco dei Tigli) davanti a Eliseo Tinti-Paolo Cesarotti (Giamarra Fano).

Riconoscimenti sono stati inoltre attribuiti a: Martina Servici della Bocciofila Lucrezia e Fabio Camossi del CS Vismara, giocatori più giovani, nonché a Ida Pandolfi (CS L’Asilo) e Pietro Fabbri (CS Sereni) giocatori più anziani.

Le gare sono state dirette da Luigi Pierleoni, vice presidente della FIB provinciale. In cabina di regia Enrico Biettini affiancato da Giorgio Giorgi e dal personale del Centro socio culturale “Sereni” coordinato da Ivana Osimani.

 

Nell’ambito del CONI Provinciale NUOVA RIUNIONE DEL CONSIGLIO

PESARO – Si riunisce, nel pomeriggio di 3 dicembre, alle ore 18,30 presso la sede di Galleria Roma n. 10 il Consiglio Provinciale del CONI. Nove gli argomenti all’ordine del giorno. In apertura il Presidente Alberto Paccapelo illustrerà il nuovo cammino dell’organizzazione periferica in conseguenza delle disposizioni, a suo tempo emanate, dal Centro nazionale. Come è noto dal mese di gennaio 2013 la rappresentanza dell’ente sarà affidata ad un delegato di nomina del presidente regionale. Paccapelo si farà anche carico di spiegare la dinamica delle assemblee elettive che porteranno alla designazione del presidente regionale Marche. I restanti punti all’odg fanno riferimento alla consegna delle Stelle al merito sportivo per la giornata di giovedì 6 dicembre, al monitoraggio dei defibrillatori cardiaci, a suo tempo assegnati a vari comuni della provincia, alla situazione aggiornata delle iscrizioni al Registro delle associazioni sportive ed al consuntivo di attività degli ultimi mesi dell’anno.

 

UN CRESCENDO DI SUCCESSI PER IL CLUB SCHERMA PESARO

PESARO – Il nuovo anno schermistico per gli Under 14 del Club Scherma Pesaro è iniziato ufficialmente con la trasferta ad Ariccia, prima gara interregionale che assegna punti nel ranking; una competizione davvero impegnativa con esponenti delle Marche, Umbria, Abruzzo, Campania e Lazio, in pratica un mini campionato italiano.

Il Club Scherma Pesaro ha confermato il felice esordio del Trofeo del Conero ottenendo il terzo posto nella classifica finale del fioretto e spada.

Grande prestazione di Giovanni Barbarossa nel fioretto che, in una finale palpitante, ha conquistato, per una stoccata, il primo posto. Podio anche per Maria Cecilia Tempesta e Massimo Ronconi, e ottimi piazzamenti per Matilde Bozzi, Alessandro Ciucci e Maria Allegra Sorini.

Molto buone e convincenti anche le prove di Lavinia Paci Fumelli, Andrea Nigosanti, Teresa Donatelli, Anastasia Mazzoli e Andrea Serafini.

Da sottolineare, inoltre, le prestazioni di Lucia Lodovichi, Giulia Costantini, Bianca Marzocchi, Alessia Amadori, Alessandro Colapietra, Marco Mongaretto, Lorenzo Scalbi, Carlo Renzi e Leonardo Del Ferro che, alla loro prima uscita ufficiale, hanno ottenuto promettenti risultati.

Nella spada il Club Pesaro presentava cinque atleti. La vera rivelazione è risultata Maria Allegra Sorini che alla prima uscita in questa disciplina, ha dapprima battuto la campionessa italiana nei gironi di qualificazione per conquistare il secondo posto in finale.

Ammirevoli sono state anche le prestazioni di Cecilia Maria Tempesta quinta, di Giovanni Barbarossa settimo, di Teresa Donatelli nona e Alessandro Ciucci sedicesimo.

Questi eccellenti risultati stanno portando il Club Scherma Pesaro nella ristretta elite dei più blasonati club italiani di scherma. Il merito va sicuramente attribuito ai maestri Limone e Furlani, all’istruttore Mangiaracina, ai preparatori atletici Bailetti e Greco, agli armieri Bergia e Sanchini, agli sponsor e ai genitori che animano la vita del sodalizio.

Nella foto gli atleti che hanno partecipato alla competizione di Ariccia.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>