Mediare i conflitti, un libro per gestire le controversie nel lavoro e nella vita

di 

1 dicembre 2012

PESARO – Lunedì 3 dicembre, alla biblioteca Bobbato di Pesaro (ore 17.30), la Cgil presenta il libro di Ilaria Boccioni, Anna Maria Palma e Isabella Venturi dal titolo Mediare le conflittualità. Riflessioni e strategie operative per sviluppare competenze comunicative relazionali nella trasformazione dei conflitti (Franco Angeli edizioni).

All’incontro, condotta da Loredana Longhin della segretaria Cgil, interverranno Isabella Venturi, co-autrice del libro, mediatrice professionista, consulente e formatrice relazionale, Maria Grazia Nicita del Sistema Servizi Cgil nazionale nonchè autrice della guida CGIL sulla mediazione civile e la semplificazione in favore dei cittadini e Sergio Schiaroli, segretario provinciale Sunia (sindacato degli inquilini Cgil) e Presidente provinciale di Federconsumatori.

E’ un libro pratico, ricco di esempi, di proposte teoriche e metodologiche a sostegno di quanti si occupano di gestione dei conflitti. La presenza di Isabella Venturi sarà un’opportunità per riflettere insieme e “toccare con mano” alcune pratiche comunicative per gestire costruttivamente le controversie che si affrontano nel lavoro e nella vita di tutti i giorni.

Un incontro dunque rivolto a quanti si occupano di mediazione civile, psicologi, counselor, responsabili risorse umane, rappresentanti delle parti sociali, ma anche aperto alle persone che desiderano avere spunti ed indicazioni per gestire i propri conflitti in modo da costruire un futuro migliore.

La presentazione del libro è occasione per conoscere l’elaborazione realizzata fino ad oggi dalla CGIL Nazionale e dal proprio Sistema Servizi in tema di mediazione civile e semplificazione in favore dei cittadini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>